La volata Champions nelle ultime giornate di campionato. Quattro le squadre essenzialmente coinvolte, le prime due favorite rispetto alle altre: si tratta di Atalanta, Inter, Milan, e Roma considerato che Torino e Lazio sono praticamente fuori dai giochi. La sconfitta dei granata a Empoli li ha di fatto estromessi anche dall'Europa League, trofeo al quale parteciperanno invece i biancocelesti in virtù della vittoria in finale di Coppa Italia contro l'Atalanta.

Classifica della volata Champions: 4 squadre in 3 punti

Grazie alla vittoria nell'anticipo di campionato con il Genoa i bergamaschi sono stati terzi per una domenica a 65 punti poi scavalcati dell'Inter che ha superato nel posticipo del lunedì sera il Chievo Verona – adesso a quota 66 e raggiunta dai bergamaschi. I due posticipi della 37a giornata hanno riequilibrato i rapporti di forza nelle prime posizioni: pareggio della squadra di Gasperini a Torino [1-1], sconfitta pesante della formazione di Spalletti [4-1] al San Paolo. Al quinto posto c'è il ‘diavolo' di Gattuso [65] reduce dal successo di Firenze e da quello sul Frosinone in casa mentre c'era attesa per l'esito del match della Roma [0-0, ora a quota 63] di scena a Reggio Emilia contro il Sassuolo.

Arrivo a pari punti, cosa dice il regolamento

Puntiamo l'attenzione sulla terza e sulla quarta posizione considerato che il Napoli è già matematicamente in Champions e soprattutto certo del proprio piazzamento [2°]. All'Atalanta bastano 4 punti [uno l'ha preso all'Allianz Stadium] per avere la sicurezza aritmetica di chiudere tra le prime quattro ma i turni in calendario e i distacchi lasciano aperto ogni scenario, compresa la possibilità che l'esito del campionato presenti un arrivo a pari punti [tutte a quota 66]. Cosa succede in questo caso? Cosa dice il regolamento e quali sono i criteri a cui si farà ricorso per determinare le posizioni in classifica? Dal bilancio degli scontri diretti fino all'ipotesi estrema del sorteggio, ecco quali sono le opzioni.

  • Nel caso di arrivo a pari punti sono 5 le voci indicate dal regolamento Serie A per determinare la classifica definitiva: 1. punti negli scontri diretti – 2. differenza reti negli scontri diretti (i gol in trasferta non valgono doppio in caso di parità) – 3. differenza reti generale – 4. reti totali realizzate in generale – 5. sorteggio.

Atalanta, Inter, Milan, Roma: bilancio degli scontri diretti

Qual è la squadra favorita in base agli scontri diretti? Nel dettaglio è questa la situazione tra le squadre maggiormente accreditate [Atalanta, Inter, Milan e Roma] per un posto in Champions.

  • Inter in vantaggio con Milan – in svantaggio con Atalanta – in perfetta parità con la Roma
  • Atalanta in vantaggio con l'Inter – in svantaggio con Milan – in perfetta parità con la Roma
  • Milan in vantaggio con Atalanta e Roma – in svantaggio con Inter
  • Roma in svantaggio con Milan – in perfetta parità con l'Inter – in perfetta parità con l’Atalanta

La differenza reti negli scontri diretti

  • Inter-Milan 1-0, Milan-Inter 2-3: +2 in favore dell'Inter
  • Atalanta-Inter 4-1, Inter-Atalanta 0-0: +3 in favore dell'Atalanta
  • Milan-Roma 2-1, Roma-Milan 1-1: +1 in favore del Milan
  • Milan-Atalanta 2-2, Atalanta-Milan 1-3: +2 in favore del Milan
  • Roma-Atalanta 3-3, Atalanta-Roma 3-3: bilancio in parità
  • Roma-Inter 2-2, Inter-Roma 1-1: bilancio in parità

La differenza reti generale

A una giornata dal termine, a godere di una migliore differenza reti generale è l'Atalanta, seguita subito dall'Inter. Più staccate Roma, Milan con uno scarto molto simile tra gol fatti e subiti: Atalanta 74 gol fatti e 45 subiti [+31], Inter 55 gol fatti e 32 subiti [+23], Milan 52 gol fatti e 34 subiti [+18], Roma 64 gol fatti e 47 subiti [+17].

Le combinazioni della classifica avulsa

  • Atalanta e Milan a pari punti – Milan in Champions [scontri diretti]
  • Atalanta e Inter a pari punti – Atalanta in Champions [scontri diretti]
  • Atalanta e Roma a pari punti – Atalanta in Champions [differenza reti generale]
  • Inter e Milan a pari punti – Inter in Champions [scontri diretti]
  • Atalanta, Inter, Milan a pari punti – Atalanta e Inter in Champions
  • Atalanta, Inter, Roma a pari punti – Atalanta e Roma in Champions [classifica avulsa Atalanta 6 punti, Roma 4, Inter 3]
  • Atalanta, Milan, Roma a pari punti – Milan e Roma in Champions [classifica avulsa Milan 8 punti, Roma 3 con -1 differenza gol, Atalanta 3 con -2 differenza reti]
  • Inter, Milan, Roma a pari punti – Inter e Milan in Champions
  • Atalanta, Inter, Milan, Roma a pari punti – Inter e Milan in Champions

Il calendario delle ultime giornate di Serie A

Detto dell'Atalanta che al momento guida il plotoncino delle pretendenti a un posto in Champions [servono 4 punti a prescindere da ciò che faranno le altre squadre], qual è la squadra che ha il calendario migliore nelle ultime giornate? Bergamaschi e Milan sono reduci dalle vittorie su Genoa e Fiorentina. Roma – all'Allianz Stadium con la Juventus – e Inter – a San Siro con il Chievo lunedì sera – completano il quadro del 36° turno. Considerati gli avversari della 37sima e 38sima giornata, la squadra di Gattuso sembra quella favorita.

  • Atalanta (3° posto, 66 punti): Juventus in trasferta [1-1], Sassuolo in casa
  • Inter (4° posto, 66 punti): Napoli in trasferta [4-1, sconfitta], Empoli in casa
  • Milan (5° posto, 65 punti): Frosinone in casa [2-0], Spal in trasferta
  • Roma (6° posto, 63 punti): Sassuolo in trasferta [0-0], Parma in casa

Cosa può accadere all'ultima giornata di campionato

  • L'Atalanta va in Champions se: batte il Sassuolo; pareggia col Sassuolo e il Milan non vince con la Spal né l'Inter con l'Empoli; se perde e perde anche l'Inter; se perde e il Milan non vince ma deve sperare che la Roma non vinca.
  • L'Inter va in Champions se: batte l'Empoli; pareggiando con l'Empoli e il Milan non vince con la Spal; perde con l'Empoli ma Milan e Roma non vincono; perde [non più di 1-0] ma deve sperare che perda anche il Milan e che la Roma non vinca con più di 4 gol di scarto.
  • Il Milan va in Champions se: batte la Spal e l'Inter non vince con l'Empoli; batte la Spal e l'Atalanta non vince col Sassuolo; pareggia con la Spal ma Inter e Atalanta perdono e la Roma vince col Parma [per la classifica avulsa]; pareggia ma l'Inter fa punti [vince o pareggia] e l'Atalanta perde.
  • La Roma va in Champions se: batte il Parma ma deve farlo con almeno 5 gol di scarto in caso di sconfitta dell'Inter per 1-0, l'Atalanta vince o pareggia, il Milan perde; batte il Parma e Milan, Inter, Atalanta perdono all'ultima giornata [per la classifica avulsa].