1 Gennaio 2018
10:43

Mercato delle big d’Europa: il Liverpool ha già speso 90 milioni, il Barça tenta Coutinho

Ad un mese e più dagli ottavi di finale di Champions League nel quale saranno impegnate le migliori squadre del ‘Vecchio Continente’ vediamo, dalla Premier alla Bundes dalla Liga alla Ligue 1, quali sono i colpi di mercato già messi a referto per gennaio 2018.
A cura di Salvatore Parente

Dimenticate o quasi le tavolate, i bagordi e le feste natalizie, i tifosi possono consolarsi con l’imminente calciomercato di gennaio che scalda il cuore degli appassionati, speranzosi di trovare, non già sotto l’albero, ma nel corso di questi 31 giorni, regali importanti per la propria squadra del cuore. Regali che arriveranno di certo anche per le big d’Europa, con particolare attenzione alle magnifiche 16 degli ottavi di Champions League, vogliose di puntellare rose già all’altezza della situazione eppure bisognose di qualche piccolo ritocco. Così, in questo contesto, vediamo quali sono le trattative già concluse o quelle vicine a chiudersi in questo inizio di 2018.

Premier League in ebollizione: Van Dijk ma non solo

Il botto in questa sessione invernale, anzi, anche prima dell’apertura di quest’ultima l’ha appena fatto il Liverpool che, con 78.8 milioni di euro, si è assicurato le prestazioni del difensore del Southampton Virgil Van Dijk divenuto, d’un tratto, il difensore centrale più pagato della storia del calcio. Eppure, questo innesto potrebbe non essere così oneroso per il club di Anfield Road ancora alle prese con la grana Coutinho, fortemente intenzionato ad abbandonare la Merseyside per il Barcellona dietro lauto esborso di danaro da parte dei catalani (150 milioni di euro?).

Il piano B dei Reds è però già pronto: in caso di partenza del brasiliano, si punta dritto sul transalpino classe ’95 del Monaco Lemar con Goretzka e Naby Keita (già preso a luglio e con la possibilità di arrivare nei prossimi giorni) obiettivi per l’estate. Il Tottenham, invece, impegnato a resistere alle tentazioni del Real Madrid, con cui c’è un canale attivato già con Modric e Bale, per trattenere Kane nel North London, prova anche a rilanciare sul mercato corteggiando Malcom del Bordeaux con i francesi che però hanno già rifiutato un’offerta da 31 milioni di sterline.

Per la capolista, invece, pochi, pochissimi movimenti se non in uscita con però il botto, clamoroso/possibile, di Alexis Sanchez che, in scadenza a giugno con l’Arsenal, vuole lasciare l’Emirates Stadium per una compagine più forte, un club proprio come il Manchester City disposto ad accoglierlo e che avrebbe, stando alle sirene di mercato inglesi, già incontrato il suo agente. Gennaio o giugno, insomma, sembra solo questione di tempo.

la scheda e l’attuale valore di mercato di Lemar stando al portale specializzato PlayRatings.net
la scheda e l’attuale valore di mercato di Lemar stando al portale specializzato PlayRatings.net

Infine, il Chelsea, dopo l’addio di Diego Costa passato nuovamente all’Atletico Madrid, cerca di passare al contrattacco con, nel mirino, il predetto Lemar, per cui potrebbe scatenarsi una vera e propria asta, ma anche Ross Barkley dell’Everton, il cui costo sembra essersi leggermente abbassato a causa di un infortunio che lo ha tenuto fuori, almeno ufficialmente, per tutta questa prima parte di stagione.

Liga, Coutinho freme per il Camp Nou. Il Real a caccia del colpo grosso

Mentre continua al Camp Nou e dintorni la telenovela Coutinho col brasiliano che lancia messaggi d’amore al Barcellona ed i catalani vogliosi di prelevarlo, gli azulgrana pensano anche al futuro col giovane classe ’99 del Bayer Leverkusen Havertz nel mirino. Eppure, Coutinho a parte, la sessione invernale potrebbe essere quella utile, per gli uomini di Valverde, per liberarsi di alcuni profili poco utili in stagione con, da Deulofeu ad Arda Turan, da Mascherano a Vidal a Rafinha, ben 5 calciatori pronti al passo d’addio col Barça. Un passo d’addio che potrebbe garantire ulteriore liquidità da rimettere poi in gioco per tornare all’assalto dell’ex Inter, per convincere l’Atletico Madrid a cedere l’asso Griezmann o per arrivare a Di Maria in rotta col PSG.

la scheda di Philippe Coutinho (PlayRatings.net)
la scheda di Philippe Coutinho (PlayRatings.net)

Sponda Real, invece, suggestione Bonucci a parte, i Blancos provano a raggiungere un accordo con Daley Blind in scadenza col Manchester United, possibilmente, per un arrivo già a gennaio, e a sondare il mercato internazionale per preparare il terreno per giugno: nel mirino, oltre a Kane del Tottenham, anche Hazard e Icardi dell’Inter col giovane portierino dell'Athletic Bilbao Kepa Arrizabalaga ormai ad un passo dopo che le Merengues hanno deciso di pagare l'intera clausola rescissoria da 20 milioni di euro. L’Atletico, invece, presentati Diego Costa e Vitolo al termine del blocco in ingresso del mercato, è pronto a liberarsi di Carrasco con quest’ultimo richiesto da Roma e Bayern Monaco.

Infine, lato Valencia, piace Sandro Ramirez dell’Everton che, in questa prima porzione di stagione, non si è acclimatato nell’ambiente della Premier con N’Zonzi del Siviglia (che ha prelevato Arana dal Corinthians) che, invece, potrebbe prendere la strada di Liverpool e approdare ai Toffees.

Ligue 1, il PSG è fermo: il campionato torna terra di conquista

La Francia con la sua Ligue 1, invece, dopo essere stata, grazie al Paris Saint Germain, l’ombelico del mondo, il centro nevralgico del mercato estivo sembra essersi trasformata in terra di conquista per le altre grandi con tutte le big, compreso il PSG, impegnate più a cedere che acquistare.

la scheda dell’asso del Lione Nabil Fekir (PlayRatings.net)
la scheda dell’asso del Lione Nabil Fekir (PlayRatings.net)

E infatti, nel Monaco tutti vogliono Lemar con Jovetic che si trova, ancora una volta, con le valigie in mano e Touré e Kongolo richiesti da mezza Premier; nel Lione piacciono in tanti, con Fekir nel mirino della Juventus e Grenier con più di un piede fuori dalla compagine di Genesio mentre, sia per i parigini che per il Bordeaux, i nomi dei probabili partenti sono quelli del giovane Malcom (valutato non meno di 45 milioni di euro) ma anche quelli di Di Maria (possibile inserimento del Barcellona per lui) Meunier e Pastore con quest’ultimo che piace, e tanto, all’Inter. Infine, lato Marsiglia, la formazione dell’ex Roma Rudi Gracia vorrebbe arrivare a Thiago Mendes del Lille ma anche a Karamoh, almeno in prestito, dell’Inter.

Bundesliga in fase di stallo, pochi colpi in canna

Mentre il Bayern di Monaco si accorda con Sandro Wagner per dare riposo allo stakanovista Lewandowski e pensa al rinnovo di Kimmich, la Bundesliga sta subendo le mire e gli assalti di tante big per i propri gioiellini in campo.

E infatti, Goretzka, intenzionato a non rinnovare con lo Schalke 04 (che si consola con Uth dall’Hoffenheim per giugno), sembra destinato al Liverpool o, ad una fra Juventus, Barcellona e Manchester United, il Borussia Dortmund si deve difendere dagli attacchi esteri per Aubameyang e gestire la grana Schurrle, voglioso di lasciare il Signal Iduna Park per trovare maggiore spazio, ed il Lipsia deve gestire la situazione Keita col ragazzo desideroso di unirsi al promesso sposo Liverpool già nelle prossime settimane.

Il tutto, con pochi colpi in entrata, anche il Bayern su Ozil in scadenza con l’Arsenal ed il Borussia Dortmund che insidia il Man Utd per un clamoroso ritorno di Mkhytarian, ed una sessione invernale ancora lungi dall’entrare nel vivo.

il profilo di Leon Goretzka (PlayRatings.net)
il profilo di Leon Goretzka (PlayRatings.net)
Il Milan non può registrare il marchio in Europa: lo usa già un'azienda che si chiama InterES
Il Milan non può registrare il marchio in Europa: lo usa già un'azienda che si chiama InterES
I risultati utili contro la Svizzera per la classifica del gruppo C
I risultati utili contro la Svizzera per la classifica del gruppo C
Caos Ferrari in Messico, Leclerc spiega perché ha frenato Sainz: "Mi hanno detto di non farlo"
Caos Ferrari in Messico, Leclerc spiega perché ha frenato Sainz: "Mi hanno detto di non farlo"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni