L'obiettivo per la Juventus è chiaro: vincere, convincere e superare l'Atletico Madrid di Simeone. Che però ha un margine di vantaggio di due gol. Siglati all'andata, nel nuovo tempio del ‘Wanda Metropolitano’. Due gol importanti, pesanti e che costringono all'impresa la formazione di Allegri. Una formazione con le armi giuste per poter materializzare il sogno remuntada anche al cospetto di uno dei migliori pacchetti arretrati d'Europa. CR7 è pronto alla sfida ai vecchi rivali di Madrid ma anche a giustificare l'investimento estivo della ‘Vecchia Signora’. Eppure, conti alla mano, anzi, valori di mercato alla mano, per il portale Transfermarkt.it, non c'è partita. La rosa, l'intera rosa dei Colchoneros vale più di quella bianconera che, dunque, dovrebbe abbandonare ogni velleità. Vediamo tutto nel dettaglio.

Portieri: Oblak vale quasi il doppio dell'intero reparto della Juve

In porta è gap totale. Basti pensare all’attuale valore di Jan Oblak che, da solo, mette in fila Pinsoglio (500mila euro), Perin (15 milioni di euro) e Szczesny (30 mln). Lo sloveno, infatti, al culmine della sua parabola personale ed al top di una carriera comunque ricca di soddisfazioni, e clean sheet, vale addirittura 80 milioni di euro con Adan, peraltro visto per una breve parentesi in Italia col Cagliari, a rimpinguare il bottino, con i suoi 2 milioni di euro che sale a 82 milioni. Insomma, in porta, fra estremi difensori dell’Europa centro-orientale, domina l’Atletico.

Difesa rojiblanco, Atletico in vantaggio anche nel pacchetto arretrato

Davanti ai portieri di Juventus e Atletico Madrid, Simeone ed Allegri possono ritenersi fortunati. Nell’ampia rosa di scelte ci sono ben 18 calciatori dal valore complessivo di 443 milioni di euro. Mica male. Un patrimonio di livello e, pure, quasi, equamente distribuito fra le due compagini con Cancelo da una parte (55 mln) e Gimenez e Lucas Hernandez (entrambi a quota 70 mln) dall’altra a rappresentare il meglio del meglio dei due pacchetti arretrati. Eppure, anche in questo caso, gli spagnoli, sia pure di poco, vincono la contesa del mercato dinanzi ai piemontesi con un margine di vantaggio molto simile a quello visto in porta: 39 milioni il distacco con 202 milioni sponda bianconera, 241 iberica.

Atletico davanti sulla mediana: quattro uomini dal valore medio di 67.5 milioni di euro

E sulla mediana il leitmotif del vantaggio madrileno prosegue. Ed il sito Transfermarkt.it escludendo Lemar dalla mediana rojiblanca, concentra in soli quattro calciatori l’intero centrocampo spagnolo. Fa lo stesso anche con la Juventus con cinque uomini dediti al presidio della mediana ma con quotazioni differenti. E sì perché alla fine dei giochi, Pjanic (70 mln), Emre Can (30 mln), Bentancur (35 mln), Matuidi (30 mln) e Khedira (15 mln), sia pure indisponibile, si arrendono a Koke (70 mln), Rodri (60 mln), Thomas (50 mln) e Saul Niguez (90 mln) 180 a 270 milioni di euro.   

CR7 e Dybala sfidano Morata e Griezmann

In avanti le cose si fanno più equilibrate e serie. È probabilmente in questo reparto che si deciderà la sfida, la qualificazione e la stagione della Juventus. Ma anche le chance reali di passaggio del turno dei Colchoneros. Con un gol di Morata e soci, l’affaire remuntada diverrebbe quasi impossibile, con una grande prestazione degli avanti bianconeri, invece, la missione da impossibile potrebbe diventare sempre più reale.

Ed è proprio qui, in questa porzione di roster, che i valori di mercato schizzano, e si fanno più simili, con Dybala (100 mln) e CR7 bravi a rispondere a Griezmann (150 mln) e a Diego Costa (40 mln) per un sostanziale pareggio da 717 milioni di euro così suddivisi: 355 per la Juve, 362 per i Colchoneros.