Alla notte da record dello stadio Meazza per Inter-Barcellona, ha partecipato anche il presidente dell'Uefa Aleksander Ceferin tra i circa 75mila spettatori presenti. Il dirigente sloveno ha seguito dalla tribuna autorità dell'impianto milanese il match valido per la Champions League che ha fatto registrare l'incasso più alto della storia per un club italiano, ovvero 5.8 milioni di euro. Un'occasione importante per fare il punto sulle condizioni dello storico impianto del capoluogo lombardo, e più in generale sulle strutture sportive del calcio nostrano.

Stadio Meazza da record in Inter-Barcellona, Ceferin critico

Una notte speciale per lo stadio Meazza e il calcio italiano. Alla sfida Inter-Barcellona di Champions hanno partecipato circa 75mila spettatori che hanno permesso di far registrare il record d'incassi in uno stadio Italiano, con 5.8 milioni di euro finiti nelle casse nerazzurre. Grande spettacolo dunque in campo e sugli spalti, anche se per Aleksander Ceferin non sono tutte rose e fiori. Il presidente dell'Uefa ai microfoni di Sky Sport, ha parlato della gara ma anche delle condizioni dello stadio San Siro: "Cosa penso di San Siro? Credo che sia a un livello medio, i tifosi sono stati fantastici così come le persone presenti. Anche l’organizzazione è stata perfetta, ma lo stadio potrebbe essere migliorato".

L'Italia deve migliorare le infrastrutture

Match intrigante, e organizzazione perfetta dunque per Ceferin in una cornice da record ma che meriterebbe delle migliorie. Aleksander Ceferin ha colto l'occasione anche per lanciare un appello all'Italia, con le infrastrutture riservate al calcio che dovrebbero essere al passo con la crescita del movimento in campo, grazie ai risultati delle squadre del Belpaese: "L’Italia deve migliorare le infrastrutture. Il calcio giocato, invece, è buono".

Perché l'Inter può qualificarsi agli ottavi di finale di Champions League per Ceferin

E a proposito di calcio giocato ecco una battuta sull'Inter che nella doppia sfida contro il Barcellona ha dimostrato di avere tutte le carte in regola per qualificarsi agli ottavi di finale di Champions League: "Ho assistito a una partita molto bella e alla fine il risultato di parità è giusto, l’1-1 è un buon risultato. E’ stato un risultato importante perché l’Inter è l’unica squadra del girone ad aver incontrato per due volte il Barcellona, per questo credo che i nerazzurri abbiano buone possibilità di qualificarsi agli ottavi di finale".