Prima l'addio alla fascia di capitano, che finirà sul braccio di Samir Handanovic, e poi l'esclusione dalla lista dei convocati per Rapid Vienna-Inter. Mauro Icardi non è stato inserito nella lista dei 19 convocati di Luciano Spalletti per il match valido per i sedicesimi di finale di Europa League in casa del club austriaco in programma giovedì 14 febbraio. Cosa succede tra la società nerazzurra e il centravanti argentino? I motivi delle ultime scelte della dirigenza potrebbero essere legati all'ennesima polemica per il rinnovo dopo le dichiarazioni di Wanda Nara che aveva chiesto maggiore tutela all'Inter per le presunte "cattiverie" uscite ultimamente

Mauro Icardi non è stato convocato per Rapid Vienna-Inter

Dopo la sorprendente nota ufficiale relativa alla fascia di capitano affidata a Samir Handanovic, nuova "tegola" per Mauro Icardi. Il bomber argentino non è stato inserito nella lista dei 19 convocati, diramata dal tecnico Luciano Spalletti, per il match di domani in casa del Rapid Vienna, valido per l'andata dei sedicesimi di finale di Europa League. Questa la lista dei nerazzurri in partenza per Vienna: Portieri: 1 Handanovic, 27 Padelli, 46 Berni. Difensori: 6 De Vrij, 13 Ranocchia, 18 Asamoah, 21 Cedric, 23 Miranda, 33 D'Ambrosio, 64 Nolan. Centrocampisti: 8 Vecino, 14 Nainggolan, 20 Borja Valero, 44 Perisic, 60 Schirò, 65 Roric, 10 Lautaro, 16 Politano, 87 Candreva.

Perché l'ex capitano Mauro Icardi non è stato convocato dall'Inter per l'Europa League

Giornata di sorprese in casa Inter. Dopo la nota ufficiale relativa ai gradi di capitano (con l'anticipazione della foto poi cancellata di Icardi che lascia la fascia a Lautaro), passati da Icardi ad Handanovic, ecco l'altro colpo di scena relativo alla mancata convocazione del centravanti per la sfida di Europa League. Entrambe le situazioni sembrano figlie dell'ennesima polemica per la questione rinnovo contrattuale. Nella giornata di lunedì infatti, la moglie-agente del calciatore Wanda Nara aveva chiesto maggiore tutela per le presunte "cattiverie" sul suo assistito uscite dall'interno del club. Una situazione diventata insostenibile per l'Inter che a quanto pare ha deciso di prendere provvedimenti immediati.

I like galeotti di Brozovic e la conferenza di Luciano Spalletti

Tutto tace per ora sui profili social dei diretti interessati. A proposito di Instagram, non sono sfuggiti al popolo del web i like messi dal compagno croato di Icardi Marcelo Brozovic su una serie di post che parlavano della decisione della fascia di capitano ad Handanovic. Nel frattempo è partito il conto alla rovescia per la conferenza pre Rapid Vienna-Inter di Luciano Spalletti. Le prime domande saranno ovviamente sul caso Icardi.