371 CONDIVISIONI
A Cardiff la finale di Champions Juve-Real Madrid
4 Giugno 2017
12:26

Juve, cosa succede dopo Cardiff: ultime notizie di calciomercato

Dopo la sconfitta con il Real, la Juve è pronta tuffarsi sul mercato con l’obiettivo di garantire ad Allegri alternative per il suo 4-2-3-1. Una carrellata dei possibili obiettivi della società di corso Galileo Ferraris.
A cura di Marco Beltrami
371 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
A Cardiff la finale di Champions Juve-Real Madrid

La forza della Juventus nelle ultime stagioni è stato il considerare ogni successo come un nuovo punto di partenza. Figurarsi dunque le sconfitte, anche quelle dolorosissime come la finale di Cardiff con i bianconeri che hanno ceduto il passo ad un super Real Madrid. Complimenti agli avversari, e un imperativo che accomuna tutti i protagonisti di una stagione che ha regalato comunque un double scudetto-Coppa italia: ricominciare.

Ricominciare dal mercato

E’ quanto traspare per esempio dalle parole di Massimiliano Allegri che subito dopo la finale di Champions, oltre a confermare il suo futuro alla Juve ha lanciato un messaggio chiaro alla società. Il nuovo schema di gioco, il 4-2-3-1, introdotto a stagione in corso, necessita di rinforzi sul mercato. La condizione tutt’altro che eccellente di Dybala e lo stringere i denti di Pjanic non al top nella sfida più importante della stagione ne sono una prova. Ecco allora che Agnelli ha subito raccolto l’assist del suo allenatore confermando la voglia di crescita, della sua squadra anche attraverso nuovi innesti.

Linea verde per la difesa

Per quanto concerne la difesa, l’obiettivo è garantire alternative ai titolari, protagonisti contro il Real di una serata non positiva. La caccia al successore di Buffon, si è trasformata in una ricerca del vice del portiere che giocherà almeno fino ai Mondiali 2018. Il nome caldo delle ultime ore è quello di Szczesny che potrebbe dunque diventare il nuovo secondo portiere, con la speranza in futuro di raccogliere l’eredità di Gigi. Dopo aver riscattato Benatia, e con Rugani che offre garanzie per il futuro, Marotta e Paratici potrebbero anche pensare di portare a Torino con un anno di anticipo l’atalantino Caldara per garantire alternative ai centrali. Caldissimo per le corsie il nome di De Sciglio vecchio pallino di Allegri, oltre alla rivelazione Conti dell’Atalanta.

Tanti i nomi per il centrocampo

E’ il centrocampo il reparto nevralgico per il mercato della Juventus. Allegri vuole un altro uomo d’ordine, capace di alternarsi con Pjanic e di dettare tempi di gioco. I nomi sulla lista della Vecchia Signora sono tanti: dal romanista Paredes, a Emre Can fino a Fabinho del Monaco che ha già aperto ai bianconeri. Difficile invece arrivare al vecchio sogno di mercato Verratti, nonostante la società torinese possa permettersi un nuovo colpo alla Higuain. E poi c’è la suggestione Iniesta che ha clamorosamente aperto ad un futuro lontano dal Barcellona, e che potrebbe ritrovare in bianconero Dani Alves. Il tutto senza dimenticare che la Juventus potrà anche contare sul talentino sudamericano Bentancur che potrebbe però anche essere girato in prestito per permettergli di giocare con continuità.

Fatta per Schick, la Juve punta Bernardeschi e Keita

In avanti la Juventus si è già mossa con ampio anticipo. A meno di colpi di scena, è stato raggiunto un accordo di massima con la Samp per Schick, il gioiellino ceco che ha stupito tutti alla prima stagione in Serie A. Nel mirino della Juve c’è anche il laziale Keita, che secondo la stampa spagnola ha altissime percentuali di vestire il bianconero. Quest’ultimo potrebbe garantire duttilità ad Allegri giocando sia come prima punta, sia nel tridente alle spalle del terminale offensivo. Come per Verratti, è difficilissimo arrivare a Di Maria che ha recentemente affermato di voler rimanere a Parigi. Diverso il caso di Bernardeschi, per il quale la Juventus già da tempo ha bussato alla porta della Fiorentina e Douglas Costa del Bayern Monaco, profili giusti per rinforzare le corsie esterne.

371 CONDIVISIONI
Juve, che rabbia: Bonucci tra i finalisti dei premi Champions da milanista
Juve, che rabbia: Bonucci tra i finalisti dei premi Champions da milanista
"Stai tirando la gamba". E Bonucci molla uno schiaffo a Dybala
"Stai tirando la gamba". E Bonucci molla uno schiaffo a Dybala
La Juve ha perso la Champions ma ha incassato più del Real Madrid
La Juve ha perso la Champions ma ha incassato più del Real Madrid
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni