Inizialmente sembrava una prospettiva di mercato difficilmente concretizzabile. A poco a poco invece qualcosa sembra muoversi, e allora ecco che l’ipotesi di un clamoroso trasferimento di Andrés Iniesta alla Juventus è tutt’altro che fantamercato. E a far preoccupare il Barcellona, è proprio lo stesso fortissimo centrocampista che ha un contratto in scadenza nel 2018. La trattativa per il rinnovo con il club catalano che vorrebbe poter disporre del suo “mago” fino alla fine della carriera si è attualmente arenata.

Il motivo? I tentennamenti del giocatore motivati così ai microfoni di Onda Cero: "Il rinnovo non è una questione economica. Si sono aggiunte delle questioni personali, e come ho già detto altre volte vorrei valutare molte cose prima di prendere la decisione più onesta e migliore per tutti. Mi sento bene, sono tranquillo, voglio valutare la proposta del Barcellona, le mie sensazioni personali, sportive, come sarà il prossimo anno, chi arriverà, e partire da qui per una decisione". In passato Iniesta ha più volte ribadito la sua volontà di chiudere la carriera in terra catalana. Un sogno che continua ad intrigare il campione spagnolo che sta però valutando anche altre situazioni, compresa la prospettiva di un addio per vestire la maglia di un altro club, non della Liga: "Sicuramente se non giocherò nel Barcellona, non giocherò contro di esso, questo deve essere molto chiaro. Il mio sogno è sempre stato quello di ritirarmi con questa maglia, non ho motivi per cambiarlo. Il mio cuore e la mia testa mi dicono però che devo valutare alcune cose".

E chissà dunque che i tentennamenti di Don Andrès  non siano legati al pressing di Dani Alves. Il brasiliano ex compagno di mille battaglie di Iniesta avrebbe già sondato il terreno con lui, con la speranza di condividere ancora un’altra esperienza calcistica. Nelle prossime settimane arriveranno le risposte definitive, con la Vecchia Signora che resta alla finestra per quello che è uno dei più forti centrocampisti del calcio moderno.