Sono capitato lì, da dietro, sono rimasto fuori dall'area, grazie ad Asamoah che mi ha messo una palla fantastica. Siamo consapevoli che siamo forti, possiamo giocarcela con chiunque, anche se siamo partiti così così in campionato. Questa gara l'aspettavamo da tre mesi. Iniziare così ci dà tanta forza per iniziare bene il campionato. Ci lascia tanta fiducia, l'atmosfera giusta per continuare a far bene.

Mauro Icardi, dopo l'esordio vittorioso in Champions League contro il Tottenham, ha spiegato come è arrivata la sua rete e ha voluto mandare un messaggio chiaro a tutti, ovvero che l'Inter non è quella che si è vista finora e può giocarsela con chiunque. Il centravanti argentino, alla prima gara e al primo goal nella massima competizione europea, è stato tra gli artefici di questa incredibile rimonta che ha visto la squadra di Luciano Spalletti passare dallo 0-1 al 2-1 in 7 minuti: a decidere la sfida è stato Matias Vecino che di testa ha battuto Vorm al 91′ facendo esplodere San Siro dopo una gara molto equilibrata.

Il capitano dell'Inter ha parlato dell'inaspettato andamento della sfida con gli Spurs e poi ha ‘preso in giro' Vecino per la rete decisiva di stasera, ricordando anche quella contro la Lazio che ha regalato la qualificazione in Champions ai nerazzurri:

Non ci immaginavamo una gara del genere, dobbiamo stare calmi. Non so se si tratta della gara della svolta, ma speriamo di far bene nelle prossime ore. Vecino? Beh, è capitato due volte in area (il riferimento è alla gara con la Lazio, ndr) e ha fatto gol.

Wanda: Benvenuto in Champions, ti amo

A suggellare la serata finita in gloria per il centravanti argentino dell'Inter è arrivato l'immancabile post sui social della moglie/manager Wanda Nara: "Lacrime di gioia! Orgoglio e mai nessun dubbio. Benvenuto in Champions Mauro Icardi Ti Amo Capitano".