A Torino sono tranquilli, attendono solo che il Chelsea dia il segnale di via libero definitivo per l'arrivo di Maurizio Sarri. Perché la fumata bianca tarda ad arrivare? Dall'Inghilterra fanno sapere che prima di ogni cosa c'è la volontà di individuare il sostituto al quale affidare i Blues (da Lampard ad Allegri non mancano i nomi) poi il tecnico toscano – che ha già l'accordo coi bianconeri – potrà iniziare la nuova avventura in Serie A. Situazione in evoluzione che potrebbe sbloccarsi in questi giorni oppure entro la prossima settimana: la strada, però, sembra tracciata ed è in questo solco – salvo sorprese – che è stata già raggiunta l'intesa sul contratto (dalla durata triennale allo stipendio da 6.5 milioni a stagione). La Juventus pagherà un indennizzo? No, a giudicare dalla disponibilità dei londinesi a rispettare quel ‘patto tra gentiluomini' siglato qualche tempo fa con l'allenatore.

Come sarà la Juventus di Maurizio Sarri

In attesa dell'annuncio ufficiale ipotizziamo come potrebbe giocare la ‘vecchia signora' e soprattutto quali potrebbero essere le prime indicazioni di mercato. Il modulo di partenza è il 4-3-3 che ha fatto le fortune del tecnico toscano a Napoli.

Chi può rientrare nel progetto del tecnico toscano

Chi rientra e chi può andar via rispetto al nuovo corso? Come rilanciato da Di Marzio a Sky Sport il tempo delle scelte – al di là delle voci di mercato – si avvicina e, in base alle ultime notizie, tra le pedine da cui ripartire ci saranno sicuramente Szczesny, Rugani, Chiellini, Pianjc, Emre Can, Bentancur, Alex Sandro, Bernardeschi e Kean. Quanto a Cristiano Ronaldo è un discorso a parte: è la gemma splendente da piazzare in cima al diadema.

Chi può essere ceduto anche per fare cassa

Cessioni dolorose. La Juventus le ha messe in agenda: non è solo questione d'inadeguatezza tecnica ma anche di necessità di bilancio per fare cassa e reinvestire. Il nome in cima alla lista è tra i caldi: si tratta di Joao Cancelo, diretto verso il Manchester City per un'operazione da 50/60 milioni. Attenzione, invece, a cosa potrebbe accadere con De Sciglio e Spinazzola (che potrebbe rientrare nell'operazione per Milinkovic-Savic), Khedira e Matuidi (a centrocampo), Douglas Costa, Mandzukic e Cuadrado (in attacco): tutti, in un modo o nell'altro, già inseriti da settimane in quella parte di lavagna dove dinanzi a un'offerta importante si può discutere. C'è ancora un'altra questione in ballo: cosa ne sarà di Paulo Dybala? La Joya vorrebbe restare ma non è da escludere che possa essere protagonista di un clamoroso scambio di mercato con l'Inter.