"Signora Dolores posso "picchiare" in campo suo figlio Cristiano?". E' questa più o meno la curiosa domanda che Bruno Alves amico e storico compagno di nazionale di Cristiano Ronaldo ha posto scherzosamente alla mamma del campione fresco di eccezionale trasferimento alla Juventus. I due presto si ritroveranno da avversari in campo, alla luce dell'accordo tra il centrale classe 1981 e il Parma, ma prima sono stati assieme nella prima cena in bianconero di CR7 a Torino.

Cristiano Ronaldo con Bruno Alves alla prima cena da giocatore della Juventus

Subito dopo il suo arrivo a Torino, Cristiano Ronaldo ha cenato con la dirigenza della Juventus e il suo entourage. Presente anche il difensore Bruno Alves invitato dall'agente di CR7 Jorge Mendes: l'esperto calciatore infatti è approdato in Italia per una nuova esperienza professionale, che gli permetterà di indossare la maglia del Parma dopo quella del Cagliari. E in occasione della prima cena torinese di Ronaldo da giocatore della Juve, Alves ha scherzato con lui e con sua mamma Dolores.

Cristiano Ronaldo alla Juve, la richiesta di Bruno Alves alla mamma di CR7

Come riportato dall'Evening Times, Bruno Alves ha chiesto un permesso particolare alla mamma di Cristiano Ronaldo. I due potrebbero ritrovarsi da avversari in Serie A, dopo gli incroci dei tempi del Porto quando CR7 giocava nello United, ed ecco allora che Bruno Alves ha messo le mani avanti con la signora Dolores: "Sarà divertente giocare contro di lui in questa stagione, ma mi è già capitato ai tempi del Porto, quando incontravamo lo United. Durante la cena ho chiesto a sua madre il permesso di dare a Cristiano un po’ di calci quando ci sfideremo. E lei…ha detto che va bene! Poi, finita la partita, amici come prima".

Cristiano Ronaldo in Serie A, per Bruno Alves vincerà anche con la Juve

Un siparietto curioso dunque con Bruno Alves che sicuramente avrà dei consigli buoni per il suo amico Ronaldo alla luce della sua esperienza in Serie A a Cagliari. Quello di cui è certo il difensore del Parma è il rendimento di Cristiano Ronaldo alla Juventus: "Abbiamo mangiato e gli ho spiegato un po’ come andranno le cose per lui. Quel che posso dire è che continuerà a essere un vincente, come lo è stato allo United e al Real. È molto motivato e farà sicuramente beneq