Un pizzico d’Europa ed una spolveratina di salvezza. Questi, i temi, in maniera molto veloce, alla base delle gare delle ore 15 di questo avvincente undicesimo turno dove le big, impegnate nelle ore precedenti, hanno tutte (o quasi) vinto e convinto.

All’esame del nostro commento pomeridiano, nello specifico, una sorta di testa-coda, come Chievo-Sassuolo con i ragazzi di Ventura, alla vigilia, costretti alla prestazione della vita per non lasciarsi cadere nello sconforto di una classifica vieppiù precaria, Parma-Frosinone, scontro salvezza per eccellenza e Sampdoria-Torino, autentico spareggio per testare le ambizioni europee di blucerchiati e granata. Ed ecco, alla fine delle partite stesse e delle emozioni vissute al ‘Tardini’, al ‘Bentegodi’ ed al ‘Ferraris’, il resoconto delle sfide delle ore 15.

Sampdoria-Torino: 1-4, Belotti e Falque abbattono i doriani. Granata perfetti in trasferta

I blucerchiati non difendono più di squadra, come a inizio campionato, e si vede. In due gare, Torino compreso, arrivano 7 gol, ovvero due reti in più rispetto alle cinque rimediate nelle precedenti nove sfide di campionato. Ed è questa una delle chiavi di lettura del Ko dei padroni di casa apparsi troppo porosi in sede di non possesso e, specie nel primo tempo, troppo lenti, impacciati e rinunciatari in sede di costruzione (solo due tiri nello specchio della porta avversario).

Tutt’altra storia, invece, per il Toro che, grazie ad un Belotti in grande spolvero, ad un preciso e chirurgico Iago Falque e a Izzo, riesce ad avere la meglio della Samp con gioco, convinzione, cattiveria e dei concetti tattici perfetti per le partite in trasferta. Basti pensare che i ragazzi di Mazzarri, ora, dopo questo 1-4, sarebbero terzi alle spalle di Juventus e Inter, e dunque nel consesso delle grandi, per rendimento esterno di questa Serie A frutto di quattro pareggi e, appunto, due vittorie. Il Toro, ora, agguanta la settima posizione e supera, in un colpo solo, Roma e Fiorentina che, proprio ieri, hanno pareggiato al ‘Franchi’ per 1-1.

Chievo-Sassuolo: 0-2, per Ventura è profondo rosso: Di Francesco inguaia i clivensi

Il Chievo di Ventura se la gioca con fierezza, orgoglio, voglia e tanto agonismo ma, alla fine dei giochi, la maggiore qualità del Sassuolo viene fuori col gol di Di Francesco, al 42’, ad indirizzare un match davvero vitale per i clivensi.

I veneti, malgrado la buona reazione allo svantaggio neroverde, un po' come accaduto col Cagliari settimana scorsa, non riescono a pareggiare la gara (anche per un pizzico di sfortuna sotto porta) per una sconfitta, la nona in campionato, davvero sanguinosa: ultimo posto con un eloquente -1 in classifica, zero vittorie, due pareggi, il peggior attacco a quota 8 gol e la peggior difesa a 28. Esulta dall’altro lato De Zerbi che, grazie a questi preziosissimi tre punti esterni, si porta col suo Sassuolo dei miracoli in sesta posizione, in piena zona Europa League.

Parma-Frosinone: 0-0, i ciociari giocano meglio. Gli emiliani si accontentano

Il Parma ferma l’emorragia di sconfitte dell’ultimo periodo, ko contro Atalanta e Lazio, e guadagna un punto utile contro un ottimo Frosinone. Un punto importantissimo anche in virtù dell’espulsione al 61’ di Stulac (fallo criminale su Chibsah) e della conseguente inferiorità numerica per una mezz’ora abbondante. Ma un punto di valore specie perché i ciociari, sull’onda lunga del successo in trasferta contro la Spal e del pari interno con l’Empoli, disputano un grande match imponendo, col loro 3-4-3, per larghi tratti della gara, il loro gioco e la loro voglia di sorprendere, pure oggi, pure al ‘Tardini’. La ritrovata solidità difensiva degli emiliani e le scarse chance costruite dagli ospiti però, bloccano il punteggio sullo 0-0 per un punto, a reti bianche, utile per entrambe. Per il Parma che, come detto, muove la classifica e per il Frosinone capace, per la prima volta nella sua stagione, di infilare tre risultati utili consecutivi.

I risultati dell’undicesima giornata

Napoli-Empoli 5-1; Inter-Genoa 5-0; Fiorentina-Roma 1-1; Juventus-Cagliari 3-1; Lazio-Spal 4-1; Chievo-Sassuolo 0-1; Sampdoria-Torino 1-4; Parma-Frosinone 0-0; ancora da giocare Bologna-Atalanta e Udinese-Milan