Game over Fischio finale, Bologna-Atalanta 1-2

L'Atalanta vince in rimonta sul campo del Bologna. Dopo la rete lampo di Mbaye, decisive nel secondo tempo quelle di Mancini e Zapata che hanno permesso ai nerazzurri di superare gli emiliani

80' Berisha superlativo, gran parata su Palacio

Eccezionale intervento di Berisha che salva l'Atalanta. Il portiere con coraggio si tuffa per deviare una splendida acrobazia di Palacio, con il pallone che finisce in corner. Entra Destro al posto di Svanberg nel Bologna, mentre Gasp inserisce Pasalic per Ilicic

Sorpasso Zapata a segno, Bologna-Atalanta 1-2

L'Atalanta piazza il sorpasso con Zapata. Gasperini ha azzeccato il cambio, con il centravanti che dopo essere entrato nell'azione del vantaggio ha realizzato personalmente il raddoppio. Errore di Mbaye che di testa serve alla perfezione il centravanti che con un tocco sotto porta batte Skorupski. Nel Bologna entra l'ex Orsolini per Krejci

Rete nerazzurra Gol di Mancini, l’Atalanta pareggia

L'Atalanta sotto il diluvio riesce a pareggiare con Mancini. Il difensore ancora a segno sugli sviluppi di un'azione insistita dalla destra. Conclusione sporca di Zapata, con il pallone che finisce al giovane centrale che scaglia un rasoterra potente che batte Skorupski

50' Faccia a faccia Dzemaili-De Roon

Storie tese in campo. Dopo un brutto fallo di De Roon su un avversario, faccia a faccia con Dzemaili che mette le mani sul volto del centrocampista avversario. L'arbitro riporta la situazione alla normalità senza ricorrere ai cartellini.

Si riparte Inizia il secondo tempo, subito un cambio nell’Atalanta

Si riparte con il secondo tempo di Atalanta-Bologna. Subito un cambio per gli ospiti con Gasperini che si gioca la carta Zapata, al posto di un evanescente Barrow

Intervallo Fine primo tempo: Bologna-Atalanta 1-0

Si chiude il primo tempo con il Bologna in vantaggio sull'Empoli. Decide la rete in apertura di Mbaye, con l'Atalanta che non ha creato vere e proprie palle gol

41' Giallo anche per il Papu Gomez

Anche il Papu Gomez finisce tra gli ammoniti. Spallata vigorosa dell'argentino che stende Santander. Fallo non cattivo, ma tattico per interrompere la ripartenza degli avversari. Provvedimento inevitabile per l'atalantino

28' Grande occasione per il raddoppio con Palacio prima e Pulgar poi

Bologna pericolosissimo. Prima su un cross dalla destra di Mbaye stacco perentorio di Palacio che non trova la porta di pochissimo. Subito dopo ci prova Pulgar con un gran tiro che sfiora l'incrocio dei pali

24' Intervento duro di Ilicic, primo giallo del match

Ilici sbaglia un passaggio, e in preda alla frustrazione stende con un fallaccio l'avversario che stava ripartendo. Cartellino giallo inevitabile per il centrocampista offensivo del Bologna. Conclusione poco dopo di Hateboer che non sorprende Skorupski.

16' Gonzalez provvidenziale, che occasione per Barrow

L'Atalanta ha reagito bene al vantaggio del Bologna. Dopo un paio di tiri sballati di Ilicic, palla filtrante per Barrow che all'altezza del dischetto del rigore viene chiuso in maniera provvidenziale da un intervento super di Gonzalez

Gol rossoblu Mbaye già in gol, Bologna-Atalanta 1-0

2 minuti e il Bologna è già avanti con Mbaye. Gran lavoro di Santander in area che controlla un pallone, lo difende e serve l'esterno che in spaccata batte Berisha. Esplode il Dall'Ara per il vantaggio dei padroni di casa

Si parte Fischio d’inizio per Bologna-Atalanta

Bella atmosfera al Dall'Ara per un match che potrebbe rappresentare una svolta importante per la stagione di entrambe le squadre. Condizioni di gioco quasi ottimali con le squadre che entrano in campo dopo i saluti di rito nel tunnel. Inno della Serie A archiviato, adesso è il momento di fare sul serio per Bologna-Atalanta.

Così in campo Bologna-Atalanta, le formazioni ufficiali

90' Risultati finali: grande Toro a Genova, Sassuolo vola. Sprofonda il Chievo

I risultati finali delle gare delle ore 15:00 dell'undicesima giornata di Serie A:

Chievo-Sassuolo 0-2 (42′ Di Francesco, 94′ Giaccherini OG)
Sampdoria-Torino 1-4 (12′ e 43′ Belotti, 56′ Iago Falque, 65′ Quagliarella, 78′ Izzo)
Parma Frosinone 0-0

94' Autorete di Giaccherini: il Chievo sprofonda, il Sassuolo vola

Una sfortunata autorete decreta la sconfitta del Chievo al cospetto del Sassuolo dopo che nei minuti precedenti i clivensi erano andati vicini al pareggio. I neroverdi sono riusciti a trovare uno spazio in contropiede e Berardi ha calciato fortissimo da pochi passi venendo stoppato da Sorrentino che, però, colpito di faccia è rimasto a terra stordito e non si aspettava l'appoggio di petto di Giaccherini, che è terminato direttamente in rete.

88' Chievo, Tanasijević espulso per due gialli in 3 minuti

Il calciatore del Chievo, entrato al 71′ per Joel Obi, si è fatto espellere commettendo due falli da ammonizione nel giro di tre minuti: dall'85' all'89' Tanasijević è riuscito in questa impresa. Sembra un po' lo specchio del momento della società clivense.

80' 0 tiri in porta in 80′: il Chievo non riesce a sbloccarsi

Statistica impietosa al minuto 80 della gara del Bentegodi: il Chievo Verona non ha mai centrato la porta di Consigli.

78' Poker del Toro: Izzo in mischia riporta le distanza a 3

L'ex genoano Armando Izzo ha insaccato da distanza ravvicinata con un tocco di sinistro in seguito ad un calcio d'angolo. Prima rete con la maglia granata per il difensore napoletano.

65' Quagliarella accorcia le distanze sul Toro: la Samp ci crede

La punta doriana si prima fatto parare un calcio di rigore da Sirigu e poi ha realizzato sulla ribattuta. La Samp ora ci crede: 1-3 per il Toro. C'è stato bisogno del VAR per decretare il penalty.

61' Parma in 10: Stulac espulso per un brutto fallo su Chibash

Bruttissimo fallo del centrocampista crociato che colpisce all'altezza del ginocchio Chibash. L'arbitro non ha dubbi ed estrae subito il cartellino rosso.

56' Terza rete del Torino: Iago Falque. Samp ko

Ancora in goal i granata grazie alla rete dello spagnolo, che da distanza ravvicinata ha battuto ancora Audero: discesa sulla destra di De Silvestri che crossa, colpo di testa di Aina per Falque, che al volo trafigge Audero.

46' Le gare sono riprese: tutti in campo per gli ultimi 45′

Sono ricominciate le tre gare del pomeriggio di Serie A. Vediamo se cambia qualcosa nei risultati o se verranno confermate le indicazioni dei primi tempi.

Dopo 45' Risultati parziali: Toro formato trasferta a Marassi, Sassuolo avanti a Verona

I risultati parziali dei primi tempi delle gare delle ore 15:00 della giornata numero 11 di Serie A:

Chievo Verona-Sassuolo 0-1 (42′ Di Francesco)
Sampdoria-Torino 0-2 (12′ e 43′ Belotti)
Parma-Frosinone 0-0

43' Ancora Belotti: il Toro trova il 2-0 in casa della Samp

Il numero 9 del Torino si è procurato e ha trasformato il calcio di rigore che ha portato sul 2-0 la squadra granata a Marassi. Ottimo spunto di Belotti in occasione dell'azione che ha portato Audero a commettere fallo su di lui e grande freddezza dal dischetto. Si è sbloccato il Gallo?

42' Vantaggio del Sassuolo a Verona: Di Francesco!

Bel diagonale dell'esterno del Sassuolo che non ha lasciato scampo a Sorretino. La squadra di De Zerbi ha trovato il punto del vantaggio con una buona azione in verticale finalizzata da Federico Di Francesco.

14' Sampdoria, Barreto lascia il posto a Linetty per infortunio

Imprevisti infiniti Ancora problemi per DAZN: durante Chievo-Sassuolo si blocca la diretta

Non sembra essere terminato il periodo di stabilizzazione delle performance di DAZN: la nuova piattaforma di streaming, al centro di diverse polemiche nelle prime giornate, sembrava aver trovato una sua dimensione stabile ma nella sfida del Bentedegodi l'immagine si è bloccato e quando è ricomparsa la partita è continuata per diversi minuti senza la telecronaca.

12' Toro in vantaggio a Genova: grande stacco di testa di Belotti

Bellissimo colpo di testa di Andrea Belotti su cross dalla destra di De Silvestri e palla che si infila nell'angolino alla sinistra della porta doriana: nulla da fare per Audero. Torino in vantaggio al Ferraris sulla Sampdoria. Il Gallo ha ritrovato il gol in Serie A dopo 479 minuti di astinenza: non segnava dalla rete contro il Napoli della quinta giornata.

1' Le gare delle ore 15:00 sono iniziate

Tutte le sfide delle ore 15:00 della giornata numero 11 di Serie A sono cominciate. Seguiamole insieme.

92' Lazio-Spal 4-1

La Lazio si riscatta e batte la Spal 4-1. Doppietta di Immobile, gol di Cataldi, Correa e Antenucci. Un'altra sconfitta per la squadra di Semplici, la Lazio resta nella scia di Napoli e Inter.

Le scelte Le formazioni dei match delle 15

Le formazioni di Parma-Frosinone

PARMA (4-3-3): Sepe; Iacoponi, Alves, Gagliolo, Gobbi; Deiola, Stulac, L. Rigoni; Siligardi, Ceravolo, Gervinho.

FROSINONE (3-4-3): Sportiello; Goldaniga, Ariaudo, Capuano; Zampano, Chibsah, Gori, Beghetto; Ciano, D. Ciofani, Campbell.

Le formazioni di Sampdoria-Torino

SAMPDORIA (4-3-1-2): Audero; Bereszyński, Tonelli, Andersen, Murru; Barreto, Ekdal, Praet; Saponara; Caprari, Quagliarella.

TORINO (3-5-2): Sirigu; Izzo, N’Koulou, Djidji; De Silvestri, Baselli, Meité, Rincon, Ola Aina; Iago Falque, Belotti.

Le formazioni di Chievo-Sassuolo

CHIEVO (4-3-2-1): Sorrentino; Depaoli, Rossettini, Bani, Jaroszynski; Obi, Radovanovic, Kiyine; Birsa; Giaccherini; Stepinski

SASSUOLO (4-3-3) Consigli; Lirola, Marlon, Ferrari, Rogerio; Duncan, Magnanelli, Sensi; Berardi, Boateng, Di Francesco

71' Poker della Lazio, gol di Parolo

Un altro gran gol della Lazio, un altro gran tiro dalla distanza, il marcatore è Marco Parolo che realizza il gol del 4-1. Poker della Lazio, il passivo è diventato molto pesante per la Spal. La Lazio mette definitivamente al sicuro il match.

59' 3-1 della Lazio, gol di Cataldi

La Lazio trova il gol del 3-1 al 59′. Daniele Cataldi con un bolide batte Milinkovic-Savic e conferma la bontà della scelta di Inzaghi che lo ha schierato dal primo minuto. Adesso la partita per la Spal si mette malissimo, recuperare non sarà semplice.

Polemiche Proteste all’Olimpico, Inzaghi ‘protegge’ l’arbitro

Nel recupero Immobile s'invola verso la porta, ma viene steso da Vicari, per l'arbitro il fallo non c'è, l'errore di Guida sembra evidente, protestano sugli spalti i tifosi e in campo i calciatori.

Quelli della Lazio vanno dall'arbitro, Inzaghi per evitare cartellini si mette a protezione del direttore di gara che viene quasi scortato fuori dal campo.

45' Fine primo tempo

La Lazio torna in vantaggio negli spogliatoi sulla Spal. Il punteggio è di 2-1 per i biancocelesti. Ciro Immobile ha realizzato una doppietta, intervallata da un centro di Antenucci. La partita è bella e molto equilibrata. Nel recupero Immobile è andato giù al limite dell'area di rigore. L'arbitro non ha sanzionato Vicari, che ha rischiato il rosso.

35' Doppietta di Immobile, 2-1 della Lazio

La Lazio torna in vantaggio, ha segnato ancora Ciro Immobile, 2-1. Caicedo è fantastico, spacca in due la difesa della Spal e appoggia per Immobile che cerca la conclusione sul palo alla sinistra di Milinkovic-Savic, il tiro viene deviato da Costa e diventa imparabile. 8° gol in campionato per Immobile.

Moda Anche Immobile fa il ‘coccodrillo’

Calcio di punizione per la Spal al limite dell'area di rigore, sul pallone ci vanno un paio di giocatori di Semplici. Sul pallone ci va Lazzari, Ciro Immobile imita Brozovic e fa la mossa del ‘coccodrillo', tuffandosi sotto la barriera, temendo forse una conclusione velenosa della Spal, il tuffo è inutile perché il pallone va dà tutt'altra direzione.

28' Immobile e Antenucci, botta e risposta, Lazio-Spal 1-1

1-0 Lazio, gol di Immobile. Il vantaggio dura poco, dopo meno di due minuti pareggia Antenucci. Calcio d'angolo per Lazio e gol del capocannoniere biancoceleste, ben appostato sul secondo palo ma anche tutto solo, calcia al volo e realizza il 7° gol di questo campionato.

La Spal non si abbatte e trova subito il pareggio con Antenucci, che riceve un bel pallone da Lazzari, autore di una bella giocata, e fredda Strakosha, ed è 1-1.

Sfida tra fratelli Sergej e Vanja: Milinkovic Savic ‘Brothers in Arms’ in Lazio-Spal

Uno dei cardini della Lazio è Sergej Milinkovic-Savic, uno dei calciatori più costosi al mondo, nella Spal gioca Vanja Milinkovic-Savic, in prestito dal Torino. Non sono omonimi, ma sono fratelli, sono molto legati, ma per 90 minuti giocheranno uno contro l'altro con quello della Lazio che cercherà di segnare a quello della Spal.

8' Occasione per Caicedo

La Lazio ha avuto subito una buona occasione con Caidedo, il diagonale del sudamericano è tornato di poco al lato. La Spal, come suo solito, se la gioca a viso aperto e attacca senza paura con le incursioni di Lazzari

1' Si parte

Inizia Lazio-Spal. La squadra di casa vuole vincere per poter allungare sulla Roma e restare in scia di Napoli e Inter, mentre la Spal è reduce da una sconfitta interna per 3-0 con il Frosinone.

Così in campo Le formazioni di Lazio-Spal: Caicedo al fianco di Immobile

La Lazio è costretto a cambiare a metà campo. Gli infortuni di Lucas Leiva e Badelj danno la possibilità di giocare a Cataldi, mentre in attacco tocca a Caicedo, che affianca Immobile. Fuori Correa e Luis Alberto. 3-5-2 pure per la Spal, che in attacco punta su Antenucci e Petagna.

Anticipi Vittorie in goleada per Juve, Napoli e Inter

Il turno di campionato è iniziato con il 5-1 del Napoli all'Empoli, con Mertens autore di una tripletta, è proseguito poi con il roboante 5-0 dell'Inter al Genoa, doppietta di Gagliardini, e l'1-1 tra Fiorentina-Roma, un punto che serve a poco ai giallorossi. Mentre in serata la Juventus ha vinto 3-1 con il Cagliari, protagonista Dybala.

Lunch match Apre Lazio-Spal

Sei partite, in quattro fasce orarie diverse, propone l'11a giornata di Serie A. Alle 12.30 la Lazio ospita la Spal, che due settimane fa all'Olimpico ha battuto 2-0 la Roma. Inzaghi vuole il riscatto dopo il netto 3-0 subito dall'Inter. Nel pomeriggio si giocano: Sampdoria-Torino, con due squadre che sono alla ricerca del salto di qualità, Parma-Frosinone, due neopromosse che vivono una situazione completamente differente, e Chievo-Sassuolo, Ventura cerca i primi punti da tecnico dei veronesi. Alle 18 c'è Bologna-Atalanta, il posticipo è Udinese-Milan.