Con Lorenzo abbiamo iniziato e siamo cresciuti calcisticamente insieme. Rivederci qui, soprattutto a Parigi, con maglie diverse in una gara così importante fa sicuramente piacere.

Con queste parole Marco Verratti ha elogiato l'incontro con il suo compagno di nazionale Lorenzo Insigne, con cui ha condiviso insieme la grandissima esperienza di Pescara. Il centrocampista abruzzese si è congedato così dalla notte del Parco dei Principi Parigi, dopo lo splendido 2-2 tra i campioni di Francia del Paris Saint-Germain e il Napoli di Carlo Ancelotti, che per pochi secondi non si è portato il bottino pieno a casa dopo una grandissima prestazione. Sono passati anni dai tempi del Pescara ma ora Marco e Lorenzo sono gli uomini che stanno prendendo in mano il nuovo corso della Nazionale Italiana.

Verratti: Il goal ci dà una spinta per il ritorno

Gli azzurri hanno sfiorato il colpaccio al Parco dei Principi ma alla fine Angel Di Maria ha trovato la rete del pari ma Marco Verratti si è soffermato anche sull'equilibrio di un girone che vede al suo interno anche una squadra come il Liverpool di Klopp, vicecampione d'Europa in carica: "Questo gol alla fine ci ha dato una bella spinta per la gara di ritorno. Penso che in questo girone fino all'ultima partita ce la giocheremo tutte e tre. Un girone, difficile, entusiasmante, con tre belle squadre, ce la giocheremo fino in fondo". Il 6 novembre ci sarà il ritorno e, probabilmente, lì si deciderà l'andamento del gruppo.

Nel squadra francese c'è un ex noto Napoli che è stato spesso accostato agli azzurri in questi anni e con cui Verratti ha discusso a lungo in campo, si tratta di Edinson Cavani: "Parlavamo per mettere qualcosa a posto, abbiamo sofferto molto nel primo tempo e cercavamo qualcosa per fare meglio".