Quanto hanno incassato Napoli e Inter dalla Champions? A quanto ammonta il danno economico della mancata qualificazione agli ottavi di finale? Qual è la differenza in termini d'introiti con l'Europa League? Conti alla mano, il rammarico per essersi fermati ai gironi è meno doloroso rispetto al montepremi notevolmente inferiore. C'è un dato che è emblematico: per colmare il gap di 9.5 milioni di euro (ovvero la cifra che i club avrebbero ricevuto col passaggio alla fase a eliminazione diretta) partenopei e nerazzurri dovrebbero arrivare alla finale del 29 maggio a Baku in Azerbaijan (e vincerla). Quanto percepirebbero? Fino a un massimo di 13.5 milioni di euro.

Quanto hanno incassato Inter e Napoli nella fase a gironi

Sono 45.4 i milioni di euro finiti nelle casse del Napoli, 56.2 invece quelli ottenuti dall'Inter e sono frutto delle diverse voci che contribuiscono ad alimentare il tesoretto della prima parte della Champions: il bonus partecipazione (14.5 milioni), una quota scaturita dal Ranking Storico (17.5 per l'Inter, 15 per il Napoli), il computo dei premi partita (7.2 per l'Inter, 8.1 Napoli), il market pool (2.5 a testa per i diritti tv di squadre della stessa nazionale, in attesa di conoscere l'entità della seconda tranche in base alle fortune o alle sfortune di Juventus e Roma), infine i guadagni al botteghino (14.5 per l'Inter, 5.3 per il Napoli).

Quanto vale arrivare in finale di Europa League

L'accesso agli ottavi di finale di Champions avrebbe fruttato circa 15 milioni di euro tra premi e ricavi da stadio. Quanto pesa la retrocessione in Europa League? Basta dare un'occhiata alla proporzione dei singoli premi per avere un'idea: la qualificazione ai sedicesimi di finale vale 500 mila euro euro che diventano un po' più del doppio (1.1 milioni) in caso di passaggio agli ottavi, 1.5 milioni per l'accesso ai quarti, 2.4 milioni se si arriva in semifinale. Superare quest'ultimo sbarramento e volare a Baku per la Coppa vale 4.5 milioni di euro  ai quali sommare altri 4 milioni in caso di vittoria dell'Europa League. Non è ancora finita, perché vincere in Azerbaijan significa garantirsi anche un altro gruzzoletto: è quello in palio per la partecipazione alla Supercoppa Europea della prossima estate (3.5 milioni). Un totale di circa 18 milioni di euro. Non è come la Champions ma non è certo da buttare… di questi tempi.