Lo chiamano ‘Re Leone' e a 34 anni Fernando Llorente sa ancora ruggire e graffiare in area di rigore. E' il suo terreno di caccia prediletto, lo occupa con tutta la stanza della punta di 13 cm che assicura presenza fisica al reparto offensivo. Se col fraseggio e le azioni in profondità è difficile arrivare al gol, se le difese avversarie si chiudono a riccio, se là in mezzo – nella riffa di spintoni, strattoni e manate galeotte – c'è bisogno di qualcuno più ‘grosso' allora il basco – svincolato, reduce dalla finalissima di Champions con il Tottenham – è una pedina utilissima considerato il rapporto qualità/prezzo.

Fernando Llorente al Napoli, le cifre dell'operazione

A Napoli arriverebbe a parametro zero e lo farebbe – come confermato nei mesi scorsi dal suo entourage quando filtrarono le prime indiscrezioni – con l'entusiasmo del giocatore che può rimettersi in gioco in una pizza che ha fame di calcio, vuole vincere e soprattutto può ancora regalargli la ribalta internazionale della Coppa. Quanto ai termini dell'accordo, secondo le ultime notizie di calciomercato che giungono in tempo reale sulla trattativa, Llorente è disposto anche a mitigare le proprie pretese economiche rispetto alla richiesta iniziale di 4 milioni netti a stagione. E' 2.5 milioni la nuova somma che può sancire il via libera a fronte, però, di un contratto di 3 anni.

Novità dopo Ferragosto, in attesa della decisione di Icardi

Ipotesi plausibile e che può vedere la luce dopo Ferragosto: è il termine temporale che il diesse Giuntoli – news riportata dalla Gazzetta dello Sport – ha dato al fratello/agente dell'ex Spurs, Jesus. Qualche giorno di pazienza per capire cosa accadrà con Mauro Icardi, in caso di esito negativo allora gli azzurri abbrevieranno i tempi per chiudere l'affare con lo spagnolo.

Le altre trattative di calciomercato del Napoli

Hirving Lozano, ala destra messicana del Psv Eindhoven, è il quarto colpo battuto nei giorni scorsi. Gli accordi sono sanciti: stipendio da 3.5 milioni netti e bonus al giocatore [che, quanto ai diritti d'immagine, conserva unicità e proprietà del ruolo di testimonial di alcuni sponsor importanti], 42 milioni di euro – ma dilazionati – agli olandesi.

Attesa per l'arrivo di James Rodriguez in maglia azzurra

Non è l'unico movimento in agenda in questi giorni caldissimi di calciomercato. I riflettori sono tutti puntati su Madrid e su James Rodriguez: l'Atletico ha preso Rodrigo, Zidane non lo immagina nei piani del suo Real e lo stesso calciatore ha stretto un patto di ferro con Carlo Ancelotti promettendosi al tecnico di cui ha più stima. La formula? Il Napoli preme per il prestito con diritto di riscatto – che può diventare obbligo a certe condizioni – e può essere questa la chiave di volta di un'operazione da 40 milioni che conviene allo stesso Real, con rischio di ritrovarsi in casa con un giocatore insoddisfatto e con un ingaggio da 7.5 milioni netti.

L'operazione Icardi e la possibile cessione di Milik

Otto milioni di euro a stagione più la gestione dei diritti d'immagine senza particolari paletti: è questa l'ultima offerta che il Napoli avrebbe fatto a Mauro Icardi perché dica sì rigettando le proposte della Juventus e della Roma. L'argentino deciderà entro la prossima settimana cosa fare, qualora scegliesse la maglia azzurra il suo arrivo aprirebbe di fatto a un nuovo scenario: la cessione di Milik [seguito dalla Roma].