L'eliminazione della Colombia dalla Coppa America spedisce James Rodriguez a casa e lo avvicina ancora un po' al Napoli. E' la trattativa più calda dell'estate, il colpo di calciomercato top che in azzurro mancava da tempo e adesso sembra potersi materializzare nei prossimi giorni. Le ultimissime notizie raccontano in tempo reale di quella che è, ad oggi, lo stato della trattativa con il ‘dieci' sudamericano e il Real Madrid che ha sperato in un exploit del calciatore per alzare la posta e chiedere più soldi per la cessione. JR10 è un'espressa richiesta di Carlo Ancelotti al presidente, Aurelio De Laurentiis, e verrà accontentato.

Futuro? Non so, ho 20 giorni per pensarci – ha ammesso James Rodriguez, che ha dribblato così le domande sul futuro e sulla decisione da prendere -. Dipende dal Real Madrid, ci sono persone dentro che decidono tanto, io non posso fare niente.

Null'altro ha concesso ai media, mantenendo il più stretto riserbo su un'operazione che sta per vedere la luce oppure – nell'ipotesi peggiore – resterà solo un bel sogno. A Napoli, però, sono convinti che l'affare si farà e adesso che è conclusa anche l'esperienza in Coppa America, dopo aver ha giocato in Portogallo [Porto], in Francia [Monaco], in Spagna [Real Madrid], in Germania [Bayern Monaco], James Rodriguez può sbarcare anche in Serie A.

A che punto è la trattativa tra Napoli e Real per James

Formula [prestito oneroso a 10 milioni con obbligo di riscatto a circa 30], contratto [cinque anni], cifre [stipendio da 6.5 milioni netti a stagione] e la galassia dei diritti d'immagine sono tutti tasselli del mosaico composto con pazienza dal diesse dei partenopei, giuntoli, e dall'agente del calciatore, Jorge Mendes. Cosa manca allora perché la trattativa si chiuda e il campione dei Cafeteros indossi la maglia azzurra? C'è ottimismo perché questi sono i giorni decisivi, quelli dell'affondo e della sterzata da imprimere alla transazione per concludere l'affare e regalare al tecnico il giocatore che ha saputo valorizzare ai tempi dei blancos.