Come sta Dries Mertens? Quali sono le condizioni dell'attaccante dopo l'infortunio che lo ha costretto a uscire quando mancava una manciata di minuti alla fine della gara di Champions col Paris Saint-Germain? Cosa s'è fatto il belga, che ha abbandonato il terreno di gioco dolorante alla spalla sinistra? La dinamica dello scontro di gioco aveva lasciato presagire guai peggiori: il replay mostrato da Sky Sport aveva puntato l'attenzione sul colpo al ginocchio e sulla sollecitazione dell'articolazione, immagini da far accapponare la pelle nel timore che si trattasse di qualcosa di più serio. A fare chiarezza sull'entità dell'infortunio del calciatore che nella tarda serata di ieri ha lasciato il San Paolo con l'arto bloccato, ci ha pensato il Napoli con un comunicato ufficiale: si tratta solo di una lieve distorsione alla spalla.

Confermate le prime informazioni raccolte poco dopo la partita. Il Napoli con una breve nota ufficiale ha fatto il punto della situazione sulle condizioni del calciatore: "Dries Mertens, che è uscito nel finale del match con il PSG, ha riportato una lieve distorsione alla spalla. Dries ha svolto terapie e scarico". Niente di grave dunque per il belga che dovrebbe comunque saltare la gara di campionato contro il Genoa in programma sabato sera (anticipo delle 20.30). Difficile che Carlo Ancelotti lo rischi avendo comunque a disposizione valide alternative in panchina (Milik e lo stesso Ounas che ha preso il posto di Mertens) e la possibilità di approfittare della pausa di campionato per favorirne il recupero completo.

La spalla fortunatamente non gli è uscita, bene perché di solito tende ad uscire dalla sede naturale – ha ammesso a Radio Kiss Kiss il dottor De Nicola fornendo così le prime indicazioni e poi chiarendo meglio la situazione -. Dries si è fermato appena ha avvertito il dolore e abbiamo preferito che uscisse per non incorrere in ulteriori problemi. Adesso stanno cercando di rimettergliela al meglio, senza coinvolgere legamenti ed altro. Non c'è lussazione, la spalla è stabile, è solo una distorsione, quindi c'è un moderato ottimismo.