Spesso ai giovani calciatori viene dato poco spazio in prima squadra, ma a volte riescono a convincere i propri allenatori a puntare su di loro fornendo delle ottime prestazioni. Quando si tratta di attaccanti spesso riescono a farlo a suon di gol, come i protagonisti della classifica di cui tratteremo adesso. Ecco infatti i migliori marcatori under 21 in questo primo scorcio di stagione tra i dieci principali campionati del Vecchio Continente.

Maxi Gomez: che impatto con l’Europa!

In testa a questa speciale classifica troviamo il talento uruguayano del Celta Vigo, Maxi Gomez. Infatti, con 6 reti nelle 7 presenze in Liga, il miglior bomber under 21 di questo avvio di stagione è il calciatore appena arrivato dal Defensor Sporting. Nei 593 minuti in cui è sceso in campo il centravanti alla prima esperienza nel Vecchio Continente ha segnato con una media di una realizzazione ogni 99’. Questo suo invidiabile score non è passato inosservato agli occhi del ct Oscar Tabarez che lo ha già convocato nell’Uruguay senza però farlo ancora esordire.

Emmanuel Dennis: talento nigeriano sbocciato in Belgio

Chiude il podio 19enne nigeriano del Club Bruges, Emmanuel Dennis, che, come il bomber che lo precede in questa graduatoria, fa il centravanti. In questo primo scorcio di stagione ha collezionato 5 gol (e 1 assist) nei 6 match disputati in Jupiler Pro League (il massimo campionato belga). A fare impressione è la sua media realizzativa in questa sua prima annata al Bruges, essendo arrivato in estate dagli ucraini dello Zorya Luhansk, che al momento recita: una segnatura ogni 71 minuti giocati in campionato.

I primi 4 bomber under 21 d’Europa (fonte Transfermarkt.com)
in foto: I primi 4 bomber under 21 d’Europa (fonte Transfermarkt.com)

Timo Werner: certezza made in Germany

Alle spalle del baby bomber del Club Bruges c’è poi il 21enne tedesco del Lipsia, Timo Werner, che nelle sue 6 apparizioni stagionali in Bundesliga con la maglia del club di proprietà della Red Bull ha realizzato già 5 centri. Un bottino di segnature messo in cascina in soli 535’, che gli valgono un’incredibile media di una marcatura ogni 107 minuti giocati. Da oltre un anno ormai fa parte della nazionale tedesca con la quale ha già totalizzato 8 presenze e 6 reti.

Siebe Schrijvers: la scuola belga continua a sfornare bomber

Al quarto posto c’è invece un altro attaccante che gioca in Jupiler Pro League. Si tratta della seconda punta belga del Genk, Siebe Schrijvers. Il classe ’96 nelle 9 presenze in campionato ha collezionato già 5 reti segnando ad oggi con un ritmo di una realizzazione ogni 150 minuti.  Per il capitano del Belgio Under 21 si tratta della seconda stagione al Genk: nella prima aveva giocato 19 volte nel massimo torneo belga scrivendo il proprio nome sul tabellino dei marcatori in 5 occasioni. Dunque ad inizio ottobre ha già pareggiato i conti.

Classifica dei bomber under 21 d’Europa (fonte Transfermarkt.com)
in foto: Classifica dei bomber under 21 d’Europa (fonte Transfermarkt.com)

Ecco Malcom, conferma Gabriel Jesus. Il primo italiano è 27°

Dietro i primi quattro troviamo poi un gruppo molto nutrito (ben 9 calciatori) di baby goleador che in questa prima parte della stagione 2017/2018 ha già raggiunto quota 4 gol in campionato. Si tratta del 21enne nigeriano dello Zulte Waregem, già avversario della Lazio in Europa League, Peter Olayinka, e del connazionale classe ‘97 dell’Anderlecht, Henry Onyekuru; dei brasiliani Malcom del Bordeaux e Gabriel Jesus del Manchester City; del francese del Saint-Etienne, Jonathan Bamba; del 21enne russo in forza al Lokomotiv Mosca, Aleksey Miranchuk; del paraguayano del Betis, Antonio Sanabria; del norvegese dell’Heerenveen, Morten Thorsby; e del 18enne del Mechelen, Hassane Bandé.

Per trovare invece il primo giocatore di Serie A in questa graduatoria bisogna scendere fino alla ventisettesima posizione dove ci sono appaiati il baby bomber del Milan, Patrick Cutrone, il compagno di squadra Franck Kessié, il figlio d'arte talento della Fiorentina, Federico Chiesa, e il classe 2001 prodotto del settore giovanile del Genoa, Pietro Pellegri, tutti fermi a 2 realizzazioni in questo avvio di campionato.