Mauro Icardi alla fine rinnoverà o meno il suo contratto con l'Inter? Come si comporterà la dirigenza interista dopo le ultime dichiarazioni di Wanda Nara e lo sfogo su Instagram del capitano dell'Inter? Il caso del rinnovo di Maurito tiene dunque banco in casa nerazzurra, per una situazione d'impasse con le parti ferme sulle loro posizioni e nessun incontro previsto nell'immediato. Un'impasse che inevitabilmente alimenta anche le voci di calciomercato.

Inter, il caso del rinnovo di Mauro Icardi. Qual è la situazione dopo le ultime dichiarazioni di Wanda e del giocatore

Nei giorni scorsi sembrava filtrare ottimismo per il possibile rinnovo del contratto di Mauro Icardi con l'Inter dopo quello fino al 2021, con ingaggio di circa 5.5 milioni a stagione. L'ennesima uscita a sorpresa di Wanda Nara (dopo la multa per il ritorno in ritardo dall'Argentina comminata al giocatore) però ha scombussolato i piani nerazzurri. La compagna e agente del capitano dell'Inter oltre a parlare di rinnovo lontano, ha infiammato il mercato rilanciando sull'interesse di numerosi top club stranieri per il suo assistito (dall'Argentina anche l'indiscrezione su una Juventus alla finestra per Maurito). Il giocatore nella giornata di oggi, oltre a difendere l'operato della sua Wanda, si è scagliato sui social contro i giornalisti, lanciando un messaggio chiaro all'Inter: "Rinnovo solo in caso di offerta corretta e concreta".

Qual è la richiesta di Mauro Icardi e Wanda Nara per il rinnovo con l'Inter, le cifre

Le ultime notizie di calciomercato raccontano di un Icardi irremovibile sulle sue richieste economiche, presentate all'Inter da Wanda Nara. Il capitano nerazzurro vuole un ingaggio da top player internazionale, e per questo spinge per ricevere 8 milioni di euro più bonus. Uno stipendio di 10 milioni di euro, fino al 2023 (con la possibilità magari di annullare la clausola rescissoria). Una somma a dir poco importante.

L'offerta dell'Inter, la trattativa con Icardi bloccata

10 milioni di euro rappresentano una cifra improponibile per l'Inter. Beppe Marotta che si trova ad affrontare il primo scoglio da dirigente dell'Inter, dopo aver richiesto silenzio nei giorni scorsi sulla trattativa, potrebbe spingersi fino ad un'offerta di 7 milioni di euro. Le parti dunque sembrano molto lontane, nonostante le dichiarazioni di facciata e la volontà di Icardi di restare in nerazzurro ribadita a più riprese. Nessun incontro in programma a breve, con il discorso che potrebbe dunque slittare più avanti per quello che sembrerebbe un vero e proprio braccio di ferro.