Quella che tra poche ore scenderà in campo allo Stadium contro l'Ajax, sarà una Juventus senza due giocatori fondamentali: Giorgio Chiellini e Mario Mandzukic. Nel momento più importante della stagione, il tecnico livornese si ritrova infatti a giocare il ritorno di Champions League senza il suo capitano e l'attaccante croato. Massimiliano Allegri, che dopo aver recuperato in extremis Cristiano Ronaldo per la gara d'andata, non avrà nemmeno Mattia Perin e Martin Caceres, ma può consolarsi con il recupero completo di Douglas Costa, Khedira ed Emre Can: tutti e tre convocati, insieme a Bentancur e Rugani.

Il forfait di Chiellini

Il capitano juventino, nell'allenamento di oggi che si è svolto alla Continassa, si è limitato a svolgere alcune terapie e non ha preso parte alla rifinitura del pomeriggio con il gruppo. Nonostante l'idea di convocare comunque con riserva il difensore, e fargli effettuare un test a poche ore dalla partita con l'Ajax proprio per verificare le condizioni del suo polpaccio, alla fine lo staff di Allegri ha deciso di lasciarlo fuori dai convocati. Nelle prossime ore verranno valutate le sue condizioni fisiche, e il suo eventuale recupero per il prossimo impegno dei bianconeri: il match casalingo contro la Fiorentina, che potrebbe assegnare matematicamente l'ottavo scudetto consecutivo alla vecchia signora.

Il tendine di Mandzukic

Oltre a Giorgio Chiellini, rimarrà fuori anche Mario Mandzukic. L'attaccante croato, dopo aver partecipato all'allenamento del mattino, nel pomeriggio non è infatti sceso in campo con il gruppo lamentando un problema fisico. Come riferito da Sky Sport, l'attaccante croato sarebbe rimasto fuori per un fastidio al tendine: problema che lo ha definitivamente escluso dall'impegno con i lancieri. Già reduce da un periodo poco brillante Mandzukic lascerà dunque il posto, nel tridente juventino con Bernardeschi e Cristiano Ronaldo, a Moise Kean o in alternativa a Paulo Dybala.