La nuova avventura calcistica di Cristiano Ronaldo sta per iniziare e il fuoriclasse portoghese avrebbe trovato anche dove abiterà a Torino. Secondo quanto riperta La Stampa, CR7 ha scelto una una villa in pre-collina dotata di tutti i comfort ed è lì che abiterò per i prossimi quattro anni. Sono già iniziati i lavori di ristrutturazione, con un imponente spiegamento di sicurezza secondo il quotidiano torinese, tutto sarà pronto per il 30 luglio, giorno in cui Ronaldo arriverà nel capoluogo piemontese e comincerà la sua parentesi italiana. L'asfaltatura del tratto di strada che porta al cancello d'ingresso della villa attraverso un parco è stata un indizio per portare a capire che quella potrebbe essere la nuova casa del cinque volte Pallone d'Oro. Ronaldo potrà godere della tranquillità che, probabilmente, il centro città non avrebbe potuto garantirgli.

Esordio a Villar Perosa il 12 agosto

L'esordio con la maglia della Vecchia Signora è in programma il 12 agosto nella tradizionale sfida a Villar Perosa tra Juventus A e Juventus B, dove saranno previste grandissime misure di sicurezza rispetto agli altri anni. Prima si era ipotizzato uno spostamento allo Stadium per la mole di persone che si riverserà nella valle per vedere per la prima volta il fuoriclasse portoghese con la maglia bianconera ma la Juve non ha voluto cambiare l'appuntamento storico e ci saranno controlli più serrati e linee guida molto più precise per partecipare all'evento.

Accordo col Fisco spagnolo: 19 milioni di euro di multa

Cristiano Ronaldo ha raggiunto un accordo con il Fisco spagnolo per risolvere il suo contenzioso: la nuova stella della Juventus ha visto confermata l'intesa raggiunta alla vigilia del Mondiale di Russia e pagherà quasi 19 milioni di euro ma eviterà il carcere riconoscendo la propria responsabilità in quattro differenti reati.