250 CONDIVISIONI
Juventus Champions League 2018-2019
18 Aprile 2019
12:06

È una Juve a fine ciclo e incompiuta, perché le colpe non sono solo di Allegri

La batosta di Torino ad opera dell’Ajax è uno schiaffo al calcio speculativo e pragmatico della Juventus. Le lacune della squadra di Allegri si sono palesate di fronte al gioco propositivo e veloce dei ragazzi di ten Hag, che ha smentito anni di retorica sull’importanza del risultato. Le colpe del tecnico livornese sono evidenti, ma questa Juventus non ha in rosa alcuni degli interpreti che caratterizzarono quella di Conte.
250 CONDIVISIONI

La Juventus ha dei problemi. Ne ha molti, li ha da parecchio tempo, ma sono sempre stati nascosti sotto al tappeto della retorica tutta italiana del risultato ad ogni costo. Per chi ha il brutto vizio di seguire il calcio guardando le partite e non i risultati sul televideo, i limiti dei bianconeri appaiono evidenti: manovra di gioco ingessata e poco (o per nulla) organizzata, scarsa condizione fisica, momento di decadenza di alcuni giocatori, e tanti, tantissimi equivoci tattici. Il primo a finire sul banco degli imputati è – come sempre accade ed è giusto che sia – l'allenatore, Max Allegri.

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Juventus Champions League 2018-2019

Le colpe di Allegri sul (non) gioco della Juve

Che la Juve non offra prestazioni entusiasmanti è evidente. Che la colpa principale sia di chi allena la squadra ne è la logica deduzione. L'atteggiamento della squadra è sembrato timoroso, difensivista e speculativo: una strategia che in Italia può funzionare (non sempre), ma che in Europa paghi a caro prezzo. Oltre al modo di stare in campo, Allegri ha colpe anche sulla scarsa motivazione dei giocatori: una squadra che ha bisogno di andare sotto nel risultato, di trovarsi spalle al muro per tirare fuori gli artigli, è una squadra molle e non motivata, che ha smarrito la sua identità, se mai ne ha avuta una.

  • Non si può però ridurre tutto a un "dagli all'untore" nei confronti di Allegri. Il tecnico livornese ha dovuto fare i conti con diversi limiti che non sono dipesi direttamente da lui.

 La condizione fisica che non decolla e il record di infortuni

Il turnover di Ferrara non è bastato. Se la squadra è stanca, spompata, il problema non lo risolvi con una giornata di riposo. Gli uomini di Allegri sono sembrati incapaci di reggere i 90′, crollando clamorosamente sotto il piano fisico nel secondo tempo. Vanno però riconosciuti i meriti dell'Ajax, che ha scelto di far correre il pallone più delle gambe, costringendo i calciatori bianconeri a una gara di rincorsa e di giri a vuoto.

Oltre a una preparazione atletica scadente, la Juventus in questa stagione ha dovuto fare i conti con un'infermeria sempre piena. Ben 37 infortuni spalmati su tutta la rosa, per un totale impressionante di 144 gare saltate dagli uomini di Allegri. Semplice sfortuna, o c'è qualcosa che non va nella preparazione?

Da Pjanić a Mandzukic, troppi giocatori sul viale del tramonto

Se poi a tradirti sono quelli su cui avevi sempre fatto affidamento, il dramma è servito. Alcuni calciatori che in questi anni hanno brillato, contribuendo attivamente alla conquista di Scudetti e cammini europei comunque convincenti, sembrano ormai a fine ciclo. A centrocampo il nervosismo di Miralem Pjanić è sintomo di una sicurezza che non c'è più. Troppo spesso il bosniaco è venuto meno nei momenti che contavano, dimostrando che forse non ha nulla in più da dare alla Signora di quanto (tanto) abbia già dato finora. Come lui Khedira, che a prestazioni deludenti ha abbinato una striscia di infortuni da horror: 4 stop in stagione finora, per un totale di 22 gare saltate.

Stagione nettamente sotto le aspettative anche per altri due perni della squadra di questi anni: Alex Sandro, che sembra ormai un altro giocatore rispetto a quello appena arrivato dal Porto due stagioni fa, e Mario Mandžukić, pupillo di Allegri. Il croato è apparso spesso spaesato e impalpabile, peggiore in campo anche nelle migliori prestazioni di squadra. Probabilmente paga un uso eccessivo da parte del tecnico livornese, forse avrebbe meritato qualche turno di riposo per ricaricare le batterie.

Non è un centrocampo al Max (come Conte con Vidal, Pirlo e Pogba)

Oltre a parlare di chi c'è (e non ha inciso), sarebbe opportuno spendere una parola anche per chi non c'è (ma dovrebbe esserci). Il centrocampo della Juventus di quest'anno è stato senza dubbio il punto debole: mal assemblato, tecnicamente in calo, corto nei numeri. Dalla mediana Vidal-Pirlo-Pogba (con Marchisio jolly in panchina) a quella di quest'anno, il salto è enorme. Matuidi si inserisce e lascia a Pjanić (non proprio un mostro in quanto a fisicità) il compito di coprire, con Emre Can che cerca un equilibrio tra i due. E qui l'allenatore può incidere poco: sta alla società programmare un rinnovo della rosa, e l'acquisto di Aaron Ramsey dall'Arsenal sembra andare proprio in questo senso.

CR7, fenomeno che predica nel deserto (per ora)

Lo abbiamo visto arrabbiarsi, agitare le braccia per spronare i compagni e il pubblico, discutere con Allegri e disperarsi quando le cose non andavano bene. Cristiano Ronaldo è abituato a ritmi più alti, e soffre più dei compagni la poca brillantezza del gioco della Juve. Campione in grado di risolvere una partita da solo (per informazioni chiedere a Madrid, sponda Atletico), ma non può essere sempre trascinatore se i compagni non aiutano.

D'altronde, l'ha ammesso lui stesso: "Non faccio miracoli", ha confidato in uno sfogo con sua madre, la sera stessa dell'eliminazione. La dolcezza e la solitudine di un fenomeno che deve trovare la forza di rilanciarsi e caricarsi sulle spalle le sorti della Vecchia Signora. E no, non stiamo parlando di mamma Dolores.

250 CONDIVISIONI
380 contenuti su questa storia
Feyenoord, van Persie stuzzica la Juve:
Feyenoord, van Persie stuzzica la Juve: "Noi l'avremmo battuta 11-2"
Fanno il funerale alla Juventus, l'ironia macabra per l'eliminazione dalla Champions
Fanno il funerale alla Juventus, l'ironia macabra per l'eliminazione dalla Champions
Cristiano Ronaldo e il gesto post Juventus-Ajax:
Cristiano Ronaldo e il gesto post Juventus-Ajax: "Qualcuno se l'è fatta sotto"
calendario
gironi
marcatori
Gruppo A
Gruppo B
Gruppo C
Gruppo D
Gruppo E
Gruppo F
Gruppo G
Gruppo H
Gruppo A
Gruppo A
Gruppo B
Gruppo C
Gruppo D
Gruppo E
Gruppo F
Gruppo G
Gruppo H
mercoledì 07 Settembre 2022 - ore 18:45
Johan Cruijff Arena
Ajax
4 - 0
Rangers
mercoledì 07 Settembre 2022 - ore 21:00
Diego Armando Maradona
Napoli
4 - 1
Liverpool
martedì 13 Settembre 2022 - ore 21:00
Anfield
Liverpool
2 - 1
Ajax
mercoledì 14 Settembre 2022 - ore 21:00
Ibrox Stadium
Rangers
0 - 3
Napoli
martedì 04 Ottobre 2022 - ore 21:00
Johan Cruijff Arena
Ajax
1 - 6
Napoli
Anfield
Liverpool
2 - 0
Rangers
mercoledì 12 Ottobre 2022 - ore 18:45
Diego Armando Maradona
Napoli
-
Ajax
mercoledì 12 Ottobre 2022 - ore 21:00
Ibrox Stadium
Rangers
-
Liverpool
mercoledì 26 Ottobre 2022 - ore 21:00
Johan Cruijff Arena
Ajax
-
Liverpool
Diego Armando Maradona
Napoli
-
Rangers
martedì 01 Novembre 2022 - ore 21:00
Anfield
Liverpool
-
Napoli
Ibrox Stadium
Rangers
-
Ajax
mercoledì 07 Settembre 2022 - ore 21:00
Cívitas Metropolitano
Atlético Madrid
2 - 1
Porto
Jan Breydelstadion
Club Brugge
1 - 0
Bayer Leverkusen
martedì 13 Settembre 2022 - ore 21:00
BayArena
Bayer Leverkusen
2 - 0
Atlético Madrid
Estádio do Dragão
Porto
0 - 4
Club Brugge
martedì 04 Ottobre 2022 - ore 21:00
Jan Breydelstadion
Club Brugge
2 - 0
Atlético Madrid
Estádio do Dragão
Porto
2 - 0
Bayer Leverkusen
mercoledì 12 Ottobre 2022 - ore 18:45
Cívitas Metropolitano
Atlético Madrid
-
Club Brugge
mercoledì 12 Ottobre 2022 - ore 21:00
BayArena
Bayer Leverkusen
-
Porto
mercoledì 26 Ottobre 2022 - ore 18:45
Jan Breydelstadion
Club Brugge
-
Porto
mercoledì 26 Ottobre 2022 - ore 21:00
Cívitas Metropolitano
Atlético Madrid
-
Bayer Leverkusen
martedì 01 Novembre 2022 - ore 18:45
BayArena
Bayer Leverkusen
-
Club Brugge
Estádio do Dragão
Porto
-
Atlético Madrid
mercoledì 07 Settembre 2022 - ore 21:00
Spotify Camp Nou
Barcellona
5 - 1
Viktoria Plzen
Giuseppe Meazza
Inter
0 - 2
Bayern Monaco
martedì 13 Settembre 2022 - ore 18:45
Doosan Arena
Viktoria Plzen
0 - 2
Inter
martedì 13 Settembre 2022 - ore 21:00
Allianz Arena
Bayern Monaco
2 - 0
Barcellona
martedì 04 Ottobre 2022 - ore 18:45
Allianz Arena
Bayern Monaco
5 - 0
Viktoria Plzen
martedì 04 Ottobre 2022 - ore 21:00
Giuseppe Meazza
Inter
1 - 0
Barcellona
mercoledì 12 Ottobre 2022 - ore 21:00
Spotify Camp Nou
Barcellona
-
Inter
Doosan Arena
Viktoria Plzen
-
Bayern Monaco
mercoledì 26 Ottobre 2022 - ore 18:45
Giuseppe Meazza
Inter
-
Viktoria Plzen
mercoledì 26 Ottobre 2022 - ore 21:00
Spotify Camp Nou
Barcellona
-
Bayern Monaco
martedì 01 Novembre 2022 - ore 21:00
Allianz Arena
Bayern Monaco
-
Inter
Doosan Arena
Viktoria Plzen
-
Barcellona
mercoledì 07 Settembre 2022 - ore 18:45
Deutsche Bank Park
Eintracht Francoforte
0 - 3
Sporting Lisbona
mercoledì 07 Settembre 2022 - ore 21:00
Tottenham Hotspur Stadium
Tottenham
2 - 0
Marsiglia
martedì 13 Settembre 2022 - ore 18:45
Estádio José Alvalade
Sporting Lisbona
2 - 0
Tottenham
martedì 13 Settembre 2022 - ore 21:00
Stade Vélodrome
Marsiglia
0 - 1
Eintracht Francoforte
martedì 04 Ottobre 2022 - ore 19:00
Stade Vélodrome
Marsiglia
4 - 1
Sporting Lisbona
martedì 04 Ottobre 2022 - ore 21:00
Deutsche Bank Park
Eintracht Francoforte
0 - 0
Tottenham
mercoledì 12 Ottobre 2022 - ore 21:00
Estádio José Alvalade
Sporting Lisbona
-
Marsiglia
Tottenham Hotspur Stadium
Tottenham
-
Eintracht Francoforte
mercoledì 26 Ottobre 2022 - ore 21:00
Deutsche Bank Park
Eintracht Francoforte
-
Marsiglia
Tottenham Hotspur Stadium
Tottenham
-
Sporting Lisbona
martedì 01 Novembre 2022 - ore 21:00
Stade Vélodrome
Marsiglia
-
Tottenham
Estádio José Alvalade
Sporting Lisbona
-
Eintracht Francoforte
martedì 06 Settembre 2022 - ore 18:45
Maksimir
Dinamo Zagabria
1 - 0
Chelsea
martedì 06 Settembre 2022 - ore 21:00
Red Bull Arena Salzburg
Salisburgo
1 - 1
Milan
mercoledì 14 Settembre 2022 - ore 18:45
Giuseppe Meazza
Milan
3 - 1
Dinamo Zagabria
mercoledì 14 Settembre 2022 - ore 21:00
Stamford Bridge
Chelsea
1 - 1
Salisburgo
mercoledì 05 Ottobre 2022 - ore 18:45
Red Bull Arena Salzburg
Salisburgo
-
Dinamo Zagabria
mercoledì 05 Ottobre 2022 - ore 21:00
Stamford Bridge
Chelsea
-
Milan
martedì 11 Ottobre 2022 - ore 21:00
Maksimir
Dinamo Zagabria
-
Salisburgo
Giuseppe Meazza
Milan
-
Chelsea
martedì 25 Ottobre 2022 - ore 18:45
Red Bull Arena Salzburg
Salisburgo
-
Chelsea
martedì 25 Ottobre 2022 - ore 21:00
Maksimir
Dinamo Zagabria
-
Milan
mercoledì 02 Novembre 2022 - ore 21:00
Stamford Bridge
Chelsea
-
Dinamo Zagabria
Giuseppe Meazza
Milan
-
Salisburgo
martedì 06 Settembre 2022 - ore 21:00
Celtic Park
Celtic
0 - 3
Real Madrid
Red Bull Arena
RB Lipsia
1 - 4
Shakhtar Donetsk
mercoledì 14 Settembre 2022 - ore 18:45
Stadion Legii Warszawa im. Jozefa Pilsudskiego
Shakhtar Donetsk
1 - 1
Celtic
mercoledì 14 Settembre 2022 - ore 21:00
Santiago Bernabéu
Real Madrid
2 - 0
RB Lipsia
mercoledì 05 Ottobre 2022 - ore 18:45
Red Bull Arena
RB Lipsia
-
Celtic
mercoledì 05 Ottobre 2022 - ore 21:00
Santiago Bernabéu
Real Madrid
-
Shakhtar Donetsk
martedì 11 Ottobre 2022 - ore 21:00
Celtic Park
Celtic
-
RB Lipsia
Stadion Legii Warszawa im. Jozefa Pilsudskiego
Shakhtar Donetsk
-
Real Madrid
martedì 25 Ottobre 2022 - ore 21:00
Celtic Park
Celtic
-
Shakhtar Donetsk
Red Bull Arena
RB Lipsia
-
Real Madrid
mercoledì 02 Novembre 2022 - ore 18:45
Santiago Bernabéu
Real Madrid
-
Celtic
Stadion Legii Warszawa im. Jozefa Pilsudskiego
Shakhtar Donetsk
-
RB Lipsia
martedì 06 Settembre 2022 - ore 18:45
SIGNAL IDUNA PARK
Borussia Dortmund
3 - 0
Copenaghen
martedì 06 Settembre 2022 - ore 21:00
Ramón Sánchez-Pizjuán
Siviglia
0 - 4
Manchester City
mercoledì 14 Settembre 2022 - ore 21:00
Telia Parken
Copenaghen
0 - 0
Siviglia
Etihad Stadium
Manchester City
2 - 1
Borussia Dortmund
mercoledì 05 Ottobre 2022 - ore 21:00
Etihad Stadium
Manchester City
-
Copenaghen
Ramón Sánchez-Pizjuán
Siviglia
-
Borussia Dortmund
martedì 11 Ottobre 2022 - ore 18:45
Telia Parken
Copenaghen
-
Manchester City
martedì 11 Ottobre 2022 - ore 21:00
SIGNAL IDUNA PARK
Borussia Dortmund
-
Siviglia
martedì 25 Ottobre 2022 - ore 18:45
Ramón Sánchez-Pizjuán
Siviglia
-
Copenaghen
martedì 25 Ottobre 2022 - ore 21:00
SIGNAL IDUNA PARK
Borussia Dortmund
-
Manchester City
mercoledì 02 Novembre 2022 - ore 21:00
Telia Parken
Copenaghen
-
Borussia Dortmund
Etihad Stadium
Manchester City
-
Siviglia
martedì 06 Settembre 2022 - ore 21:00
Estádio da Luz
Benfica
2 - 0
Maccabi Haifa
Parc des Princes
Paris Saint-Germain
2 - 1
Juventus
mercoledì 14 Settembre 2022 - ore 21:00
Allianz Stadium
Juventus
1 - 2
Benfica
Sammy Ofer Stadium
Maccabi Haifa
1 - 3
Paris Saint-Germain
mercoledì 05 Ottobre 2022 - ore 21:00
Estádio da Luz
Benfica
-
Paris Saint-Germain
Allianz Stadium
Juventus
-
Maccabi Haifa
martedì 11 Ottobre 2022 - ore 18:45
Sammy Ofer Stadium
Maccabi Haifa
-
Juventus
martedì 11 Ottobre 2022 - ore 21:00
Parc des Princes
Paris Saint-Germain
-
Benfica
martedì 25 Ottobre 2022 - ore 21:00
Estádio da Luz
Benfica
-
Juventus
Parc des Princes
Paris Saint-Germain
-
Maccabi Haifa
mercoledì 02 Novembre 2022 - ore 21:00
Allianz Stadium
Juventus
-
Paris Saint-Germain
Sammy Ofer Stadium
Maccabi Haifa
-
Benfica
Gruppo A
Gruppo A
Gruppo B
Gruppo C
Gruppo D
Gruppo E
Gruppo F
Gruppo G
Gruppo H
Gruppo A
V
P
S
Pti
1
Napoli
3
0
0
9
2
Liverpool
2
0
1
6
3
Ajax
1
0
2
3
4
Rangers
0
0
3
0
Gruppo B
V
P
S
Pti
1
Club Brugge
3
0
0
9
2
Bayer Leverkusen
1
0
2
3
3
Atlético Madrid
1
0
2
3
4
Porto
1
0
2
3
Gruppo C
V
P
S
Pti
1
Bayern Monaco
3
0
0
9
2
Inter
2
0
1
6
3
Barcellona
1
0
2
3
4
Viktoria Plzen
0
0
3
0
Gruppo D
V
P
S
Pti
1
Sporting Lisbona
2
0
1
6
2
Tottenham
1
1
1
4
3
Eintracht Francoforte
1
1
1
4
4
Marsiglia
1
0
2
3
Gruppo E
V
P
S
Pti
1
Milan
1
0
0
3
2
Chelsea
0
1
0
1
3
Salisburgo
0
1
0
1
4
Dinamo Zagabria
0
0
1
0
Gruppo F
V
P
S
Pti
1
Real Madrid
1
0
0
3
2
Celtic
0
1
0
1
3
Shakhtar Donetsk
0
1
0
1
4
RB Lipsia
0
0
1
0
Gruppo G
V
P
S
Pti
1
Manchester City
1
0
0
3
2
Copenaghen
0
1
0
1
3
Siviglia
0
1
0
1
4
Borussia Dortmund
0
0
1
0
Gruppo H
V
P
S
Pti
1
Paris Saint-Germain
1
0
0
3
2
Benfica
1
0
0
3
3
Juventus
0
0
1
0
4
Maccabi Haifa
0
0
1
0
4
Sané (Bayern Monaco)
3
Raspadori (Napoli)
Zielinski (Napoli)
Lewandowski (Barcellona)
Kudus (Ajax)
2
Salah (Liverpool)
Richarlison (Tottenham)
Trincão (Sporting Lisbona)
Sowah (Bruges)
Jutglà (Bruges)
Simeone (Napoli)
1
Di Lorenzo (Napoli)
Haaland (Manchester City)
Politano (Napoli)
Zambo Anguissa (Napoli)
Stones (Manchester City)
Pobega (Milan)
Saelemaekers (Milan)
Giroud (Milan)
Mbemba (Marsiglia)
Balerdi (Marsiglia)
Harit (Marsiglia)
Sánchez (Marsiglia)
Ndombélé (Napoli)
Sykora (Viktoria Plzen)
Kvaratskhelia (Napoli)
Messi (Paris Saint-Germain)
Mbappé (Paris Saint-Germain)
Neymar (Paris Saint-Germain)
Valverde (Real Madrid)
Asensio (Real Madrid)
Okafor (Salisburgo)
Mudryk (Shakhtar Donetsk)
Edwards (Sporting Lisbona)
Santos (Sporting Lisbona)
Paulinho (Sporting Lisbona)
Gomes (Sporting Lisbona)
Álvarez (Ajax)
Sylla (Bruges)
Berghuis (Ajax)
Bergwijn (Ajax)
Hermoso (Atlético Madrid)
Griezmann (Atlético Madrid)
Kessie (Barcellona)
Torres (Barcellona)
Andrich (Bayer Leverkusen)
Diaby (Bayer Leverkusen)
Hernández (Bayern Monaco)
Gnabry (Bayern Monaco)
Mané (Bayern Monaco)
Choupo-Moting (Bayern Monaco)
Mário (Benfica)
Neres (Benfica)
Bellingham (Borussia Dortmund)
Chery (Maccabi Haifa)
Skov Olsen (Bruges)
Nusa (Bruges)
Sterling (Chelsea)
Orsic (Dinamo Zagabria)
Lindstrøm (Eintracht Francofort)
Uribe (FC Porto)
Sanusi (FC Porto)
Galeno (FC Porto)
Dzeko (Inter)
Dumfries (Inter)
Çalhanoglu (Inter)
Milik (Juventus)
Díaz (Liverpool)
Matip (Liverpool)
Alexander-Arnold (Liverpool)
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni