Isco alla Juventus, Paulo Dybala al Real Madrid: chi fa l'affare? Dipende dai punti di vista. A giudicare dall'evoluzione del valore, chi ci guadagna sono bianconeri: 110 milioni di euro è la quotazione in crescendo raggiunta dall'argentino e indicata da Transfermarkt anche se per lasciarlo partire da Torino non prenderanno in considerazione offerte inferiori ai 130/140 milioni considerati età del calciatore (26 anni), potenziale e soprattutto la ‘domanda' di mercato. La Joya piace anche a Paris Saint-Germain, Manchester City, Manchester United e Bayern Monaco. Quanto all'ex Malaga, paga l'ultima stagione in ombra e un calo di rendimento scandito soprattutto dalle frizioni con l'ambiente e l'allenatore, Solari: 75 milioni è la somma individuata per Isco, dalla stanza dei bottoni delle merengues ne chiedono 80/100 per cedere il calciatore che Pep Guardiola porterebbe volentieri in Inghilterra.

L’evoluzione del valore di mercato dal 2011 a oggi, le schede di Isco e Paulo Dybala (fonte Transfermarkt)
in foto: L’evoluzione del valore di mercato dal 2011 a oggi, le schede di Isco e Paulo Dybala (fonte Transfermarkt)

Dal blancos al bianconero. Sia Isco sia Dybala hanno il contratto in scadenza nel 2022. L'ingaggio non è poi così distante: 7/7.5 milioni per il sudamericano a Torino, stipendio di poco inferiore ai 7 milioni per lo spagnolo nella capitale iberica. Opportunità di mercato e tecniche a parte, ce n'è abbastanza per alimentare quella che al momento è una bella suggestione: da un lato l'ex Malaga va verso la rottura nella prossima estate ed è da tempo nei radar di Allegri a caccia di un trequartista; dall'altro Dybala potrebbe essere il pezzo da novanta da sacrificare per foraggiare il mercato senza intaccare il bilancio.

La rivoluzione madrilena alla fine di un ciclo. Scricchiolii s'erano avvertiti con la partenza di Cristiano Ronaldo, l'uomo simbolo dei successi degli ultimi anni in Europa e nel mondo. Secondo le merengues Dybala dovrebbe essere uno dei protagonisti della rivoluzione in agenda a fine stagione ma non è l'unico bianconero che finito sul taccuino del presidente, Florentino Perez… il primo in lista è sicuramente l'ex Palermo ma ci sono anche Miralem Pjanic e Alex Sandro.