Il via alla conto alla rovescia l'hanno dato gli anticipi di sabato Juventus-Lazio, Roma-Napoli. Inter e Milan hanno trascorso metà week-end davanti alla tv assistendo alle difficoltà dei bianconeri (martellati dalla Lazio e da Immobile) e alla solidità della squadra di Sarri che all'Olimpico ha piazzato la zampata vincente con Insigne poi ha messo il cappello sul match. Nerazzurri spettatori direttamente interessati: sabato prossimo, ore 20.45, saranno di scena allo stadio San Paolo (9a giornata), nella tana dei partenopei che finora hanno registrato numeri da corazzata.

Otto vittorie in altrettante partite, 24 punti: nessuno nei top 5 campionati continentali ha fatto meglio, nemmeno quel Manchester City che ha travolto lo Stoke e martedì sera giocherà in Champions contro i partenopei. Sarri tira il fiato e cuce la bocca: è il momento della concentrazione massima, tra Coppa e campionato il suo Napoli si gioca molto in due scontri diretti cruciali per il futuro. Stesso discorso, ma con necessità differenti, per Montella e dal Milan attesi alla prova del derby.

Luci a San Siro in una cornice di pubblico d'eccezione e da record d'incassi, come ai bei tempi. Perché quei giorni di gloria tornino anche per i rossoneri servirà invertire trend di risultati e rendimento, al momento non all'altezza degli investimenti e delle attese. Lo sa anche Leonardo Bonucci, l'acquisto più costoso della scorsa sessione estiva. Il difensore, ex Juventus, 30enne e dallo stipendio da 7.5 milioni a stagione. L'ex di turno che da ragazzo aveva indossato la maglia dell'Inter e adesso se la ritrova di fronte sempre da avversario.

Questo è il mio primo derby e come si dice ‘chi ben comincia è a metà dell'opera', quindi c'è un unico obiettivo, vincere, come ha fatto Gigio al suo esordio nel derby milanese – ha ammesso Bonucci in un video-messaggio pubblicato su Twitter dal canale ufficiale del Milan -. Ci sarà bisogno del calore dei milanisti presenti allo stadio, ci sarà bisogno dell'appoggio e del calore anche di chi la guarda da casa, abbiamo bisogno di tutti per portare a casa il risultato, per conquistare i tre punti e continuare a migliorare giorno dopo giorno. Ciao a tutti e forza Milan.