Vigilia di Juventus-Inter, tutto pronto all’Allianz Stadium di Torino per una sfida che già prima di Natale vale tantissimo in chiave campionato. I bianconeri saranno chiamati all’ennesima prova decisiva nelle ultime tre gare dopo il successo al ‘San Paolo’ contro il Napoli e la vittoria qualificazione in Champions ad Atene contro l’Olympiacos. Dall’altra parte però, Spalletti si presenterà in casa dei campioni d’Italia da primo in classifica e con la ferma convinzione di voler dimostrare di essere la terza forza di questa stagione. Come lo farà? Sicuramente schierando in campo i suoi uomini più in forma: Icardi e Perisic.

‘Maurito’ e il croato però, si troveranno di fronte la coppia argentina della Juventus formata da Dybala e Higuain che non sta facendo male. Al momento risultano essere le prime due coppie d’attacco più prolifiche della Serie A, capaci di occupare anche la seconda e la terza posizione in classifica a livello europeo come tandem offensivi andati più volte in gol. E allora andiamo a vedere i numeri segnati fino ad oggi da questi due incredibili coppie d’attacco che promettono scintille nella notte di Torino.

La somma dei gol realizzati ad oggi dai due attacchi

Quasi in maniera inaspettata, dopo la partita di domenica scorsa contro il Chievo a ‘San Siro’, Icardi e Perisic hanno spiccato il volo nelle classifiche marcatori italiane ed europee. Ma andiamo con ordine, in Serie A, la somma dei gol realizzati da entrambi, li vede oggi al primo posto come tandem offensivo più prolifico del campionato con ben 23 realizzati più 7 assist (6 del croato e uno per l’attaccante argentino). Il solo Icardi di gol però ne ha messi a segno 16 in queste prime 15 giornate balzando al primo posto nella classifica marcatori e superando Immobile.

L’attuale classifica dei tandem d’attacco che hanno segnato più gol in Serie A (Transfermarkt)
in foto: L’attuale classifica dei tandem d’attacco che hanno segnato più gol in Serie A (Transfermarkt)

Per Perisic invece i restanti, 7 reti, impreziosite dalla tripletta realizzata qualche giorno fa contro la squadra di Maran. Bisogna temerli? Sicuramente si, anche se Allegri sarà ben felice di ritrovare nuovamente un Higuain in formato goleador che con le reti di Dybala sono arrivati a toccare un totale pari a 21 segnature. Il ‘Pipita’ ha fatto 10 proprio nel match contro il suo ex Napoli, la ‘Joya’ è rimasta impantanato a 12 da ormai troppo tempo. L’occasione giusta per ritrovare il sorriso e insaccare quel gol liberazione che lo farebbe sbloccare nuovamente in fase realizzativa.

A livello europeo Juventus e Inter con il tandem offensivo migliore

Seconda e terza piazza. Sono queste le posizioni attuali rispettivamente di Inter e Juventus nella classifica europea che conta le coppie d’attacco più prolifiche. Ad oggi però, ad occupare la prima posizione ci sono le 26 reti di Cavani e Neymar nel Psg. Sono infatti 17 le marcature in Ligue 1 dell’uruguaiano, più 2 assist, mentre l’ex Barcellona è fermo a 9 ma con ben 7 assist. Al quarto posto Messi-Suarez con 19 gol, seguiti da Mariano Diaz e Memphis Depay del Lione a 18 gol totali. Appaiati però con lo stesso numero di reti anche il tandem del Manchester City formato da Aguero e Sterling.

La classifica finale della stagione 2016/2017 dei tandem d’attacco goleador in Serie A (Transfermarkt)
in foto: La classifica finale della stagione 2016/2017 dei tandem d’attacco goleador in Serie A (Transfermarkt)

Ma tornando a Juventus e Inter, dando uno sguardo anche alla classifica finale dello scorso anno, stagione 2016/2017, sempre per quanto riguarda le coppie d’attacco migliori in fase realizzativa in Serie A, balza agli occhi l’incredibile numero pari di gol fra i due tandem. Vediamo infatti che Higuain e Dybala si sono fermati a 35 marcature complessive proprio come Icardi e Perisic. La cosa più strana? Stesso numero di gol per Icardi e Higuain, 24, e stesso numero di gol per Dybala e Perisic, 11. Numeri che confermano l’incredibile equilibrio fra i goleador di questa due squadre.

Colpi di testa e gol di mancino, ecco come fanno gol

Curiosa, ma anche a dir poco significativa se vogliamo. Già, perchè il modo di segnare dei singoli calciatori è molto importante per capire al meglio anche il loro modo di muoversi in campo ed interpretare quel determinato ruolo. Fra Dybala e Perisic infatti, notiamo innanzitutto una certa disparità fra i gol con il piede destro e quelli con il sinistro. Per la ‘Joya’, mancino naturale, 11 sui 12 totali, solo 1 con il destro. Per Perisic invece, a sorprendere, è l’incredibile capacità di andare in rete sia con il piede destro che con il sinistro. Sono stati 3 con il piede e 3 con l’altro le marcature messe a segno dal croato con l’altro gol rimanente nei 7 complessivi, messo a segno di testa.

In alto, la modalità realizzativa di Dybala, in basso quella di Perisic (WhoScored)
in foto: In alto, la modalità realizzativa di Dybala, in basso quella di Perisic (WhoScored)

Ben altre invece le differenze fra i due bomber: Higuain e Icardi. Per il primo, come si vede in grafica, troviamo un’ottima capacità realizzativa con entrambi i piedi. Nei 10 gol messi a segno, il ‘Pipita’ ne ha messi a segno 4 con il sinistro e 5 con il destro, l’altro di testa. Per Icardi invece, la differenza sta sostanzialmente nei gol di testa, 3 totali, ma una poca capacità nel realizzare gol con entrambi i piedi. Su 16 gol infatti, i restanti 13, sono stati messi a segno così: 12 di destro e 1 con il mancino.

In alto, la modalità realizzativa di Higuain, in basso quella di Icardi (WhoScored)
in foto: In alto, la modalità realizzativa di Higuain, in basso quella di Icardi (WhoScored)

Cosa è cambiato rispetto allo scorso anno in chiave tattica

Nel 4-2-3-1 della Juventus, che potremmo anche abituarci a vederlo cambiare in un 4-3-2-1, Higuain resta sempre il terminale offensivo delle azioni della squadra di Allegri, forse protagonista anche più rispetto allo scorso anno. Nel vivo dell’azione, coinvolto maggiormente anche dall’impostazione di gioco dei calciatori con un gioco di sponda, tutti i palloni passano da lui.

E’ cambiato invece tanto Icardi che con Spalletti ha mutato più che altro il suo modo di giocare nel 4-2-3-1 di partenza. E’ diventato parte attiva dell’azione e viene spesso messo in condizione di fare gol da Candreva e Perisic che rispetto allo scorso anno, sono più vivi all’interno della manovra. Ecco, a tal proposito, il croato, di più rispetto a Candreva che spesso lo vediamo anche in fase di copertura, in alcuni tratti della gara diventa quasi una seconda punta al fianco dell’argentino andandosi ad alzare in attacco per supportare l’argentino.

Dybala invece, alle spalle del ‘Pipita’, dopo un inizio promettente, oggi sembra trovare qualche difficoltà, ma da goleador oggi, pare stia ritornando nuovamente un rifinitore per Higuain, così come accaduto a Napoli.

Valore di mercato monstre per entrambe le coppie

Per qualcuno i numeri contano poco, ma in realtà sono la prima variante importante per valutare un calciatore in ottica mercato. E allora, partendo da questo presupposto, il valore di mercato attuale delle due coppie d’attacco di Juventus e Inter, sembra lievitare sempre più per la felicità delle due società. Higuain-Dybala vale già 140 milioni di euro in totale, 70 milioni di euro ciascuno, con il ‘Pipita’ in leggero calo soprattutto per ragioni d’età. Sale il valore della ‘Joya’ invece, pronto a toccare quota 100 fra qualche mese.

Il valore di mercato di Higuain e Dybala (Transfermarkt)
in foto: Il valore di mercato di Higuain e Dybala (Transfermarkt)

Ma siamo realisti, anche Icardi, con questo ritmo e con la continuità realizzativa che si ritrova, ci metterà pochissimo ad arrivare a quota 100 milioni di euro totali come valore di mercato. Al momento, fra lui e Perisic, la somma complessiva è di 85 milioni di euro, una differenza notevole, se vogliamo, rispetto all’HD della Juventus. Ma soprattutto l’argentino, a 24 anni, con quasi 100 gol all’attivo in Serie A, sarà presto uno dei calciatori con il valore di mercato più alto di tutta la Serie A. Perisic invece paga forse la troppa discontinuità di prestazioni. Ma quando è in giornata, come successo con il Chievo, non ce n’è per nessuno.

Il valore di mercato di Icardi e Perisic (Transfermarkt)
in foto: Il valore di mercato di Icardi e Perisic (Transfermarkt)