Champions League già alle spalle. La Juventus penserà di nuovo alla Coppa a febbraio, quando tornerà in campo gli ottavi di finale. Lunedì conoscerà il nome dell'avversario da affrontare – con le inglesi che rappresentano l'insidia maggiore e più probabile sulla carta – e poi partirà il conto alla rovescia. Qualificazione in tasca, la testa va solo al campionato: la vittoria col Napoli ha rimescolato i rapporti di forza in vetta, il successo dell'Inter ha segnato il cambio della guardia. E sabato sera lo scontro diretto dell'Allianz Stadium potrebbe dare ancora uno scossone alla classifica di Serie A. La squadra di Spalletti sarà di scena a Torino, si gioca il primo atto del derby d'Italia, una partita sempre speciale tra due delle società più forti, influenti e storiche del torneo.

Qui Juventus, preoccupa Buffon.

Le condizioni di Gigi Buffon tengono in ansia la Juventus. Nulla di grave ma il problema al polpaccio tiene il portiere in forte dubbio. Se non dovesse farcela, ci sarà al suo posto, come ad Atene nell'ultimo impegno di Champions, il polacco Szczesny. Leggero affaticamento muscolare anche per Barzagli ma la sua disponibilità è certa così come il rientro di Chiellini che andrà piazzarsi nella difesa completata da De SciglioBenatia e Alex Sandro. A centrocampo ci saranno MatuidiPjanic accanto a Khedira. In attacco toccherà forse a Mandzukic e Douglas Costa (o Dybala) supportare Higuain.

Qui Inter, rientrano Gagliardini e Miranda.

Luciano Spalletti per la partita di sabato sera contro la Juventus ha di nuovo a disposizione l'intera rosa. Miranda e Gagliardini hanno scontato la giornata di squalifica, Vecino è disponibile dopo aver superato i problemi muscolari. In difesa si ricomporrà la coppia di centrali Miranda-Skriniar, a centrocampo c'è il dubbio Brozovic che potrebbe sostituire uno tra Gagliardini, Vecino o Borja Valero.

Le probabili formazioni di Juventus-Inter.

  • Juventus (4-3-2-1): Szczesny; De Sciglio, Benatia, Chiellini, Alex Sandro; Khedira, Pjanic, Matuidi; Mandzukic, Douglas Costa (Dybala); Higuain.
  • Inter (4-2-3-1): Handanovic; D'Ambrosio, Skriniar, Miranda, Santon; Vecino, Gagliardini; Candreva, Borja Valero, Perisic; Icardi.