L'hombre del partido, l'uomo chiamato per far vincere la Champions League alla Juventus, ha fatto piangere di gioia tutto lo Stadium e anche la sua Georgina. Della notte di Cristiano Ronaldo, quella dove da solo si è caricato sulle spalle la squadra e tolto di mezzo i vecchi rivali dell'Atletico, si ricorderà infatti anche la commozione della compagna, che dopo il rigore decisivo, che ha regalato alla Juventus il pass per i quarti, si è lasciata andare ad un pianto liberatorio.

Una serata magica, nella quale CR7 ha riscritto la sua storia e quella della Juventus, che fino ad oggi non aveva mai battuto i Colchoneros nella coppa dalle grandi orecchie. Uno show che Georgina ha voluto "fissare" in maniera indelebile sul suo profilo Instagram, dove pochi minuti dopo il triplice fischio finale ha postato un commovente omaggio al fuoriclasse portoghese.

La dedica di Georgina

"Questo 3-0 nessuno te lo porta via – ha scritto Georgina – Te lo meriti, non per i 3 gol di stasera. Te lo meriti per la tua dedizione, per quello che ottieni nel club in cui ti trovi. Sei un traino per i tuoi compagni, allenatore e per tutti quelli che ti ammirano e supportano ogni giorno. Il Karma esiste. Dio sa, Dio te lo dà, perché il mondo del calcio è tuo. Ti amiamo. Cristianito, Mateo, Eva, Alana, Georgina".

I tre gol con cui ha schiantato la squadra del Cholo Simeone, lo hanno nuovamente messo davanti a tutti: sul gradino più alto del podio con i suoi 125 gol in Champions, cifra che mai nessuno è riuscito a raggiungere nella storia di questa competizione. Se la Juventus mantiene intatte le sue chance di arrivare fino all'ultimo atto del Wanda Metropolitano, il merito è soprattutto di Cristiano Ronaldo: "La finale? È presto per pensarci – ha spiegato CR7 al termine della gara – Passo dopo passo ci pensiamo, intanto siamo felici per quanto fatto stasera".