Ancora poche ore, e finalmente sarà di nuovo Champions League. Un turno, il secondo di questa edizione, che potrebbe rivelarsi fondamentale per il futuro di alcune compagini, chiamate a confermarsi dopo la prima giornata, e per altre che, invece, devono riscattare un avvio davvero poco positivo. Una giornata, anche, di straordinaria rilevanza per le nostre squadre con la Juventus costretta, per blasone e  qualità, a fare la voce grossa anche in Europa contro lo Young Boys, con la Roma chiamata a prendere i suoi primi punti continentali dopo le due vittorie consecutive in campionato, con l'Inter all'appuntamento col PSV, per dare seguito ai tre punti col Tottenham e col Napoli che, in casa con Liverpool, sembra avere l'impegno più complicato fra le quattro formazioni nostrane.

Ma la Champions, riserva anche partite interessanti nei gironi nelle quali non troviamo esponenti della Serie A. In calendario, infatti, troviamo scontri come Manchester United-Valencia, Bayern Monaco-Ajax o Borussia Dortmund-Monaco che, solo due anni fa, valeva un posto per la semifinale europea.

Gli impegni delle italiane: Napoli col Liverpool, Inter all’esame Psv

Qui Napoli

Partiamo subito dal Napoli che, come detto, incrocerà sulla sua strada l'avversario più pericoloso per le nostre formazioni: quel Liverpool che, appena qualche mese fa, sfiorò la vittoria della manifestazione in finale contro il Real Madrid. Un Liverpool che, oltre a sfoggiare uno dei giochi più scintillanti d'Europa, si trova in testa alla Premier League col Manchester City pur reduce dal sofferto pareggio contro il Chelsea dell'ex Sarri.

Insomma, i Reds, sono in forma smagliante e, forti del successo d'esordio contro il Paris Saint Germain, vogliono imporre i propri concetti anche nell'inferno del ‘San Paolo’ (un fortino da 16 successo nelle ultime 26 gare a Fuorigrotta) malgrado le sole 5 vittorie nelle ultime uscite continentali fuori da ‘ Anfield Road’.  Il Napoli, da parte sua, dovrà rispondere come sa per venire incontro a due precise esigenze: cancellare il Ko di Torino con la Juventus, e mettere fieno in cascina per proseguire il proprio percorso internazionale dopo lo stop con la Stella Rossa a Belgrado.

Probabili formazioni

  • Napoli (4-4-2): Ospina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Mario Rui; Callejon, Allan, Fabian, Zielinski; Insigne, Milik. Allenatore Carlo Ancelotti
  • Liverpool (4-3-3): Alisson; Alexander-Arnold, Gomez, Van Dijk, Robertson; Milner, Henderson, Keita; Salah, Firmino, Mané. Allenatore Jurgen Klopp

Qui Juventus

Tutt'altra storia, invece, per la Juventus di Allegri capace, se non di archiviare già il campionato, di dargli una bella spallata: chiedere al Napoli distante sei punti dalla ‘‘Vecchia Signora’. I piemontesi, inoltre, graziati dal giudice sportivo per la sola giornata di squalifica comminata al proprio fenomeno Cristiano Ronaldo dopo il rosso a Valencia, contro la più debole del girone, potrà operare un discreto turnover e, contestualmente, portare a casa altri tre importantissimi punti prima della esiziale sfida, ovviamente per il primato, contro il Manchester United. In sostanza, gli elvetici, pur ottimi nel loro campionato (+ 12 sullo Zurigo secondo) e con alcune buone individualità, come l'esterno ex Ajax Sulejmani o il bomber Hoarau, sembrano già condannati al ko.

Probabili formazioni

  • Juventus (3-5-2): Szczesny; Barzagli, Bonucci, Benatia; Cuadrado, Matuidi, Bentancur, Bernardeschi, Alex Sandro; Dybala, Mandzukic. Allenatore Massimiliano Allegri.
  • Young Boys (4-4-2) Von Ballmoos; Schick, Von Bergen, Camara, Benito; Fassnacht, Sow, Sanogo, Sulejmani; Assalé, Hoarau. Allenatore Gerardo Seoane.

Qui Roma

La Roma, invece, pare costretta alla gara se non perfetta almeno sostanziosa in termini di punti da portare dalla sua parte dopo il pessimo esordio madrileno al ‘Bernabeu’. Recuperare la scoppola di Madrid e l'imperativo per i giallorossi contro un Viktoria Plzen di sicuro alla portata. I precedenti contro la squadra ceca, ed io ruolino interno nell'ultima Champions league, quella, per intenderci, della semifinale contro il Liverpool, peraltro, lasciano ben sperare i tifosi capitolini con la formazione di Di Francesco capace lo scorso anno di vincere 5 delle 6 gare disputate all'Olimpico e, pure, di battere il Viktoria 4-1 nell'Europa League di due anni fa per poi pareggiare in Repubblica Ceca per 1-1.

Probabili formazioni

  • Roma (4-3-3): Olsen; Florenzi, Manolas, Fazio, Kolarov; Lorenzo Pellegrini, Nzonzi, Cristante; Under, Dzeko, Kluivert. Allenatore Eusebio Di Francesco
  • Viktoria Plzen (4-2-3-1): Kozacik; Reznik, Pernica, Hejda, Limbersky; Prochazka, Hrosovsky; Ekpai, Cermak, Zeman; Krmencik. Allenatore Pavel Vrba

Qui Inter

Infine, l'Inter, impegnata domani sera a Eindhoven contro il Psv, dovrà necessariamente portare a casa un risultato positivo per non vanificare la rimonta interna contro il Tottenham e, soprattutto, per evitare di far rientrare nei giochi per la qualificazione o, per la terza piazza, proprio gli olandesi che però, in un contesto simile, non vincono da ben 9 partite. Anche qui, i trascorsi storici e gli annali, sono propizi per la nostra formazione con le ultime due gare disputate, della stagione 2007-2008, che ci raccontano di un doppio successo dei nerazzurri contro le ‘lampadine' con le firme di Julio Cruz e Zlatan Ibrahimovic. Cabala, fortuna e storia a parte, l'Inter è obbligata al risultato pieno.

Probabili formazioni

  • PSV (4-2-3-1): Zoet; Angelino, Viergever, Schwaab, Dumfries; Hendrix, Rosario; Bergwijn, Pereiro, Lozano; De Jong. Allenatore Mark van Bommel.
  • Inter (4-2-3-1): Handanovic; D’Ambrosio, de Vrij, Skriniar, Asamoah; Vecino, Brozovic; Politano, Nainggolan, Perisic; Icardi. Allenatore Luciano Spalletti.

I big match da seguire: l’Inter spettatrice interessata di Tottenham-Barcellona

Per quanto concerne le sfide ‘altre’, e quindi quelle nelle quali non sono coinvolte nostre compagini, spiccano nel planning, nel calendario degli eventi della massima competizione calcistica internazionale dei prossimi due giorni, Tottenham-Barcellona, Bayern Monaco-Ajax e Borussia Dortmund-Monaco. Tre gare, sulle 16 totali, da seguire con attenzione con gli Spurs di Pochettino e i blaugrana di Valverde ad interessare da vicino non solo gli appassionati del football ma anche l’Inter. Con un pari o un risultato a favore di Kane e compagni, infatti, e col contestuale successo nerazzurro alla ‘Philips Arena’, gli uomini di Spalletti potrebbero ritrovarsi da soli in testa aumentando considerevolmente le proprie chance di passaggio del turno. Al di là di questi calcoli, poi, di fronte si sfideranno due delle migliori squadre del panorama calcistico internazionale con il tempio di ‘Wembley’ come degnissima cornice di questo scontro fra Eriksen, Alli, il predetto Kane e Messi, Suarez e Coutinho.

A seguire, Bayern Monaco-Ajax per un match, risultato a parte, che pare apparentemente scontato, storico, di grande tradizione e che ha messo in scena, negli anni, contese epiche. Gli ultimi confronti, datati 2004/05, parlano di un forte predominio bavarese con un 4-0 ed un 2-2 ma anche di una sola affermazione tedesca nelle ultime cinque contro i Lancieri. Lancieri che, oltre ai tre punti già raccolti contro l’Aek Atene in casa, possono contare sul proprio tecnico ten Hag che, nella stagione 2013/14, ha allenato il Bayern B vincendo la Regionalliga teutonica. Infine, occhio anche a Borussia Dortmund-Monaco con questa specifica gara come vetrina per i tanti, tantissimi talenti presenti con le grandi d’Europa attente osservatrici dei vari Pulisic, Diallo, Grandsir, Tielemans e soci.

Calendario, programma, orari, dirette tv della 2a giornata

GRUPPO A – Classifica: Atletico Madrid 3, Borussia Dortmund 3, Monaco 0 Brugge 0

2° Giornata
03 ottobre, ore 21.00: Borussia Dortmund-Monaco – Sky Sport 255
03 ottobre, ore 21.00: Atletico Madrid-Brugge – Sky Sport 256

GRUPPO B – Classifica: Barcellona 3, Inter 3, Tottenham 0, PSV Eindhoven 0

2° Giornata
03 ottobre, ore 21.00: PSV-Inter – Sky Sport Arena e Sky Sport 253
03 ottobre, ore 18.55: Tottenham-Barcellona – Sky Sport Football e Sky Sport 254

GRUPPO C – Classifica: Liverpool 3, Napoli 1, Stella Rossa 1, Psg 0

2° Giornata
03 ottobre, ore 18.55: PSG-Stella Rossa – Sky Sport Football e Sky Sport 252
03 ottobre, ore 21.00: Napoli-Liverpool – Sky Sport Uno e Sky Sport 252 – Rai Uno

GRUPPO D – Classifica: Galatasaray 3, Porto 1, Schalke 1, Lokomotiv Mosca 0

2° Giornata
03 ottobre, ore 18.55: Lokomotiv Mosca-Schalke 04 – Sky Sport 254
03 ottobre, ore 21.00: Porto-Galatasaray – Sky Sport 257

GRUPPO E – Classifica: Bayern 3, Ajax 3, Benfica 0, AEK Atene 0

2° Giornata
02 ottobre, ore 21.00: AEK Atene-Benfica – Sky Sport 256
02 ottobre, ore 21.00: Bayern Monaco-Ajax – Sky Sport 255

GRUPPO F – Classifica: Lione 3, Hoffenheim 1, Shakhtar Donetsk 1, Manchester City 0

2° Giornata
02 ottobre, ore 18.55: Hoffenheim-Manchester City – Sky Sport Football e Sky Sport 253
02 ottobre, ore 21.00: Lione-Shakhtar Donetsk – Sky Sport 257

GRUPPO G – Classifica: Real Madrid 3, CSKA Mosca 1, Viktoria Plzen 1, Roma 0

2° Giornata
02 ottobre, ore 21.00: Roma-Viktoria Plzen – Sky Sport Uno e Sky Sport 252
02 ottobre, ore 21.00: CSKA Mosca-Real Madrid – Sky Sport Football e Sky Sport 253

GRUPPO H – Classifica: Juventus 3, Manchester United 3, Valencia 0, Young Boys 0

2° Giornata
02 ottobre, ore 21.00: Manchester United-Valencia – Sky Sport 254
02 ottobre, ore 18.55: Juventus-Young Boys – Sky Sport Uno e Sky Sport 252