Cristiano Ronaldo alla fine andrà alla Juventus? E' questa la domanda che sta infiammando il web e i social, con tifosi e appassionati che cercano di carpire ogni possibile indizio su quella che è senza dubbio la trattativa di calciomercato dell'estate. Indiscrezioni, smentite, e voci di ogni tipo si rincorrono nelle ultime notizie, compresi anche i pareri di chi conosce bene CR7. Tra questi c'è senza dubbio Guillem Balague, giornalista spagnolo di Sky Sports autore della biografia della stella portoghese pubblicata nel 2015

Cristiano Ronaldo nella testa è un giocatore della Juve, parola del biografo di CR7

Non poteva dunque non dire la sua su quella che è la notizia di calciomercato del momento, ovvero il possibile trasferimento di Cristiano Ronaldo dal Real Madrid alla Juventus. Guillem Balague sul suo profilo Twitter ha alimentato le speranze dei tifosi bianconeri per il possibile arrivo di CR7: "Nella sua testa, Cristiano è un giocatore della Juventus. La Juve ha trovato un modo finanziario per pagare i suoi stipendi e le sue commissioni. Il Real Madrid vuole lasciarlo andare. Nessuna offerta è ancora arrivata a Real, ma Jorge Mendes ha confermato al Real che arriverà Non è mai stato così vicino a partire. Sarà la volta buona?"

Cristiano Ronaldo-Juventus per 100 milioni, tutto dipende da Florentino Perez

A quanto pare però l'ultima parola spetta a Florentino Perez che tratterà con Jorge Mendes sul prezzo di Ronaldo. L'agente farà leva sul gentlemen agreement inserito nel contratto pochi mesi fa con la presunta clausola di 100 milioni valida solo per l'Italia. Una somma su cui si basa l'offerta della Juve. Per Balague è questo il nodo da sciogliere: "Vuole andare via , la Juve è ottimista sul fatto di prenderlo e, il Real? Se vuole andare via così disperatamente, apriranno la porta. Ma SOLO per l'offerta giusta".

Le ultime notizie di calciomercato sulla trattativa Ronaldo-Juve

Sono ore incandescenti per Cristiano Ronaldo alla Juventus e la palla ora è dunque tra i piedi del presidente del Real. In caso di via libera, la società bianconera scatenerà la sua offensiva con Marotta e Paratici pronti ad incontrare Mendes per mettere nero su bianco. A Torino c'è grande fermento, in attesa di una situazione che potrebbe arrivare al punto di svolta proprio nelle prossime ore.