Family mood. Scrive così Cristiano Ronaldo a corredo della foto pubblicata sul suo profilo Instagram che lo ritrae con la compagna attuale Georgina Rodriguez (in dolce attesa del primo figlio con CR7), con il primogenito (Cristiano junior, 7 annifan di Lionel Messi) e i due gemellini (Eva e Mateo, i "due nuovi amori della mia vita") nati a giugno scorso da una madre surrogata.

Il campione del Real Madrid è rilassato e sorridente mentre abbraccia uno dei piccoli, concede ai suoi followers uno scatto di vita quotidiana, ben diverso dalle espressioni che in campo lo vedono col volto tirato e concentrato sullo sforzo agonistico. E' bastato un clic del Pallone d'Oro portoghese perché quell'immagine arrivasse in brevissimo tempo a circa 6 milioni di followers con altrettante reazioni e messaggi di congratulazioni per il campione dei blancos.

Un delicatissimo quadretto familiare, pieno di amore

La stella delle ‘merengues', indossa pantaloncini e una t-shirt, ha tra le sue braccia Eva ("mi sento benedetto", quando la vide per la prima volta), mentre Georgina (22 anni) stringe al proprio seno il piccolo Mateo. Alle loro spalle sorride il primo figlio, Cristianinho, al quale non è mai stata svelata l'identità della madre naturale per volere stesso del calciatore che ha raccomandato a sua madre e alle sorelle di non affrontare mai un argomento del genere con il ragazzino. A farlo sarà lui stesso un domani, quando il figlio avrà raggiunto la maggiore età.

CR7 squalificato per 5 giornate

CR7 è stato protagonista di recente per la maxi squalifica di ben cinque giornate inflittagli a causa di una ‘spintarella' dato all'arbitro durante la gara di Supercoppa spagnola contro il Barcellona (primo turno di stop scontato nel ritorno al ‘Bernabeu'). Una punizione molto severa, confermata anche in appello rispetto all'impugnativa del provvedimento da parte dalla società, che ha privato Zidane e il Real del giocatore per ben quattro incontri della Liga (Deportivo La Coruña, Valencia, Levante e Real Sociedad). "Mi sembra esagerata e ridicolo, questa si chiama persecuzione! Ringrazio i miei compagni e i tifosi per l'appoggio", si sfogò così il giocatore deluso anche per la sentenza del ricorso.

L'indagine e la denuncia del Fisco per tasse inevase

Premiato di recente quale migliore calciatore e marcatore della Champions a Montecarlo (in occasione dei sorteggi di Champions League), Ronaldo ha occupato le cronache dei quotidiani anche per altre vicende di carattere extra-sportivo: la denuncia da parte del Fisco iberico per tasse non pagate pari a un ammontare di 14.7 milioni di euro. Il calciatore ha già smentito con forza ogni addebito, dicendosi pronto a spiegare al giudice ed eventualmente in tribunale la propria posizione. Cosa rischia? Una condanna fino a sette anni di carcere.