Nienteda fare per Cristiano Ronaldo e il Real Madrid. Il Tas spagnolo (TAD) ha respinto il ricorso delle merengues e confermato le cinque giornate di squalifica inflitte a CR7. Una sanzione pesantissima che il campione dei blancos aveva subito in seguito all'espulsione rimediata in occasione della partita di andata della Supercoppa spagnola contro il Barcellona al Nou Camp, laddove col risultato di 3-1 la squadra di Zidane aveva di fatto ipotecato la conquista del secondo trofeo della stagione. In precedenza aveva messo in bacheca anche la Supercoppa europea, battendo il Manchester United di José Mourinho.

squalifica ronaldo

CR7 in campo nella Liga il 20 settembre

Il fuoriclasse portoghese ha già scontato due turni di stop, ma sarà costretto a saltare le prossime tre partite della Liga con Valencia, Levante e Real Sociedad. Un altro mese fuori nel torneo iberico, nell'attesa che si alzi il sipario sul grande spettacolo della Champions League. Quando sarà possibile vedere in campo nella Liga il Pallone d'Oro portoghese? Tornerà a disposizione del tecnico francese, Zizou, il 20 settembre quando al ‘Santiago Bernabeu' sarà di scena il Betis.

Ronaldo: Decisione incomprensibile, altra ingiustizia

La reazione del campione non s'è fatta attendere ed è stata tanto orgogliosa quanto dura nei confronti dei giudici che si sono occupati del suo caso. "Un'altra decisione incomprensibile. Ingiustizie che mai mi abbatteranno, come sempre tornerò ancora più forte. Grazie a tutti per il sostegno". Con questo messaggio postato sui social network Cristiano Ronaldo ha espresso il proprio commento relativo alla sentenza del Tas spagnolo che ha respinto il ricorso del Real Madrid contro le 5 giornate di squalifica inflitte al portoghese.