James Rodriguez è il nome più caldo per il Napoli in questa estate di mercato. Mauro Icardi è un ‘vecchio obiettivo', difficile oggi come 3 anni fa (quando Gonzalo Higuain andò alla Juventus). Hirving Lozano, 23 enne ala messicana del Psv Eindhoven, è il terzo candidato nella Borsa delle possibili trattative. Lo chiamano ‘el chucky', per la somiglianza con la bambola assassina del film horror. Le sue quotazioni sono al rialzo, l'ipotesi di un rilancio da parte degli azzurri ha riportato in auge il calciatore che piace a Carlo Ancelotti. Impossibile dal punto di vista economico che il club prenda 3 profili del genere, non è difficile però che un 9 e un 10 (o un 11) mettano piede nel prossimo ritiro di Dimaro. Roba da stropicciarsi gli occhi, cose sa sogno nell'attesa che arrivino i colpi ufficiali a zittire il chiacchiericcio di questa lunga sessione che si chiuderà il 2 settembre (dopo la seconda giornata di campionato).

Il rilancio dell'offerta al Psv per Lozano, le cifre

L'obiettivo del Psv Eindhoven è chiaro: ricavare un tesoretto di mercato da reinvestire dalla eventuale cessione dell'ala messicana che – secondo Transfermarkt – ha un valore di mercato di 40 milioni, la somma fino alla quale il Napoli è pronto a spingersi (inserendo una decina di milioni in bonus) per fare breccia nel club olandese e provare a battere la concorrenza fortissima (a cominciare dal Manchester United). Mino Raiola è il suo procuratore, da tempo c'è un'intesa di massima su contratto e stipendio che Lozano potrebbe firmare: accordo di cinque anni di contratto con stipendio da 2.5 milioni a stagione.

Le altre operazioni di calciomercato del Napoli

Quanto sono fattibili le altre operazioni considerati budget da investire e paletti economici in virtù delle reali possibilità del Napoli? Molto dipenderà anche dall'esito della discussione in Parlamento su quel Decreto crescita che dovrebbe essere licenziato dalle aule entro la fine di giugno. Non mancano timori e ostacoli, come l'emendamento presentato in queste ore che va rimodulare l'imposizione fiscale, ma tra i partenopei c'è fiducia: se l'ipotesi Icardi è difficile di per sé (considerata la volontà dell'argentino di accettare un'eventuale offerta dalla Juventus), non sembrano esserci molti ostacoli per l'ex Bayern (prestito oneroso con obbligo di riscatto può essere la formula per strappare il sì al Real Madrid).