Champions, seconda giornata della fase a gruppi. La Roma di Eusebio Di Francesco è inserita nel girone G ed è ultima in classifica a 0 punti a causa della sconfitta (3-0) subita a Madrid contro il Real. Martedì sera, 2 ottobre (ore 21), all'Olimpico arriva il Viktoria Plzeň: un match da vincere a tutti i costi così da restare in corsa per la qualificazione agli ottavi di finale. L'arbitro designato sarà il polacco Pawel Raczkowski.

Dove sarà possibile vedere la partita? La gara verrà trasmessa in diretta esclusiva e per abbonati sui canali di Sky, Sky Sport Uno e Sky Sport (canale 252), ma sarà possibile assistere all'incontro anche in streaming collegandosi alla piattaforma online Sky Go.

Le probabili formazioni di Roma-Viktoria Plzeň. Roma e Viktoria Plzen si affrontano per la prima volta in Champions League: l’unico precedente tra le due formazioni risale alla fase a gironi dell’Europa League, edizione 2016/2017. In quell’occasione (novembre 2016) i giallorossi s'imposero all'Olimpico con un risultato rotondo (4-1). Quanto alle scelte del tecnico, Di Francesco, è certa l'assenza di Pastore per infortunio mentre è da valutare la presenza di Kolarov (decisivo nel derby) come ammesso dallo stesso allenatore nella conferenza stampa di presentazione della gara ("ha giocato con una frattura ma ci teneva. Per domani è in dubbio, potrei farlo riposare"). In campo ci sarà anche Manolas, che costituirà la coppia di centrali assieme a Fazio. Centrocampo con Cristante, Nzonzi e Lorenzo Pellegrini (autore di un'ottima prestazione con la Lazio) mentre nel tridente la certezza è Dzeko con Kluivert al ballottaggio con Under.

  • Roma (4-3-3): Olsen; Florenzi, Manolas, Fazio, Kolarov; Cristante, Nzonzi, Lo. Pellegrini; Under, Dzeko, El Shaarawy. Allenatore: Di Francesco.
  • Viktoria Plzeň (4-2-3-1): Kozacik; Reznik, Hubnik, Hejda, Limbersky; Prochazka, Horosovsky; Kopic, Horava, Kovarik; Krmencik. Allenatore: Vrba.

Ai giocatori ho parlato solo di equilibrio – ha aggiunto Di Francesco -, vincere un derby vale doppio, dobbiamo continuare a giocare da squadra e avere continuità. Quale squadre si vedrà? Kluivert potrebbe partire dall'inizio. Dzeko? Gli manca solo il gol. Nzonzi sta crescendo molto, Santon è un esempio di professionalità.