Tutti in posa nello spogliatoio della Juve per immortalare con il sorriso un risultato eccezionale. 3-0 all'Atletico Madrid, quarti di finale conquistati e tutti a casa. Festa grande per la squadra di Allegri che dopo il fischio finale ha celebrato la notte magica con la classica foto di gruppo divulgata poi attraverso i canali social dei protagonisti. Gioia incontenibile per i giocatori della Juventus, sintetizzata dalle parole di Leo Bonucci: "Stasera è una grande serata per il popolo juventino, qualcun altro stava già festeggiando ma noi abbiamo risposto sul campo. Se ne sono dette tante dopo la partita, ma come sempre la Juve risponde sul campo".

https://twitter.com/chiellini/status/1105595005647892480
in foto: https://twitter.com/chiellini/status/1105595005647892480

Bonucci e gli attributi della Juventus contro l'Atletico Madrid

Poco prima di lasciarsi andare ai festeggiamenti nello spogliatoio Leonardo Bonucci è intervenuto ai microfoni di Sky Sport per parlare dell'impresa dei bianconeri. Il centrale ha fatto riferimento agli attributi della formazione di Allegri: "Abbiamo avuto quattro occasioni, ne abbiamo messe dentro tre, loro all'andata hanno fatto lo stesso ma hanno segnato due gol, questa è la differenza. Ci abbiamo messo i coglioni per tutta la partita. le loro assenze pesano ma non più delle nostre, avevamo diversi giocatori fuori ma chi ha giocato si è fatto trovare pronto. L'atmosfera era incredibile, lo Stadium è stato il dodicesimo uomo in campo. Tutto quello che è stato detto ci ha toccato a livello umano, così tiri fuori qualcosa in più del solito. Il segreto per vincere? Quello che abbiamo fatto sul campo era aprirli con Spinazzola e Cancelo e cercare la palla dentro sui terzini che erano più bassi".

La Juventus e la finale di Champions League

Una vittoria ottenuta così non può che far aumentare l'ottimismo per la conquista della Champions. Bonucci come al solito predica umiltà: "La finale? Quello è l'obiettivo, adesso pensiamo al Genoa che dopo una serata così si può perdere un attimo l'obiettivo di vista, dobbiamo andare a Genova per vincere nonostante il vantaggio sul Napoli perché questa è la Juventus, poi affrontare questo mese che ci porterà al quarto di finale. Il calcio è questo, non si aspetta altro che l'errore, va bene così. Non è un problema, il mister e la squadra hanno esperienza e sono abbastanza grandi per farsi scivolare addosso tutto e rispondere sul campo. Abbiamo fatto una grande rimonta, non era per niente facile. È una dose di energia che sicuramente ci caricherà da qui al primo di giugno".

Gioia incontenibile per Chiellini, alla 500a con la Juventus

Una serata ancor più indimenticabile per Giorgio Chiellini. Il difensore ha celebrato nel migliore dei modi la 500a presenza con la maglia bianconera. Una prestazione perfetta quella del capitano che ha annullato Morata con il quale si è reso protagonista anche di alcune scintille. Nel post partita, anche il difensore ha postato la foto dello spogliatoio con questa didascalia: "Una partita semplicemente epica. Il miglior modo possibile per festeggiare le 500 con questa maglia! Avanti così!

La dedica speciale di Joao Cancelo

Celebrazione molto diversa per Joao Cancelo. L'esterno portoghese protagonista di una prova eccezionale, ha dedicato il successo al papà di Joao Mario deceduto poche ore fa e a sua nonna. Parole davvero emozionanti quelle dell'ex Inter: "Voglio dedicare la vittoria al papà di Joao Mario che è morto ieri, è un mio grande amico di Nazionale e all'Inter lo scorso anno, e anche a mia nonna che è morta la scorsa settimane. In queste cose la rivalità viene messa da parte".