Carota e bastone. Dybala e Douglas Costa, due casi che più hanno fatto discutere in casa Juventus. Allegri riserva a entrambi l'una e l'altro. In conferenza stampa affronta senza peli sulla lingua le due vicende finite sotto i riflettori per atteggiamenti sopra le righe: c'era poca Joya sul volto dell'argentino quando, durante la partita col Parma, lasciò la panchina perché – esauriti i cambi – aveva capito che per lui non ci sarebbe stato spazio; quanto al brasiliano, ha suscitato perplessità per l'incidente in auto (ne è uscito illeso) e per l'aria scanzonata alla festa esclusiva di Neymar.

Paulo ha chiesto scusa – afferma Allegri -. E' un ragazzo intelligente e ha capito di aver sbagliato soprattutto perché lui è il capitano quando Chiellini non c'è e la società ha fatto una scelta precisa quando gli ha dato la maglia numero 10. Cosa significa? Che ha avuto un atteggiamento non in linea con le sue responsabilità. Ha chiesto scusa, caso chiuso.

E' questione aperta, invece, la difficoltà dell'argentino d'integrarsi in questa Juventus e in particolare con Cristiano Ronaldo che, eccezion fatta per Mandzukic, là davanti è una presenza ‘ingombrante'. Allegri dissente quando gli parlano di posizione e spazio poco congeniali a Dybala.

Gioca nella stessa posizione, tocca gli stessi palloni, la differenza è che l'anno scorso c'erano Higuain e Mandzukic, quest'anno Ronaldo che ha caratteristiche diverse. In ogni caso le occasioni le ha sempre avute anche se non gli sono andate bene. La differenza è che nella scorsa stagione faceva gol…

Carota e bastone anche per Douglas Costa che ha avuto finora un rendimento scandito da alti e bassi. Polemiche strumentali a parte, Allegri non risparmia una tirata d'orecchie anche all'esterno d'attacco sudamericano.

Ha iniziato la stagione molto bene poi ha fatto quella cavolata contro il Sassuolo, ha preso 4 giornate, si è infortunato, è rientrato in condizione e ha avuto un mezzo infortunio domenica. La festa privata? Ai ragazzi dico sempre che devono essere bravi a gestirsi dentro e fuori dal campo.

Torna la Champions che vedrà però la Juventus protagonista tra due settimane contro l'Atletico Madrid. A che punto è la situazione infortunati? E soprattutto la difesa recupererà i pezzi da novanta? Allegri sfodera un sorriso.

Siamo a un buon punto, in settimana dovrebbero tornare sia Chiellini che Bonucci e anche Barzagli… quella che voi chiamate la BBC.

Ultimo appunto, la partita contro il Sassuolo, avversario sempre insidioso per il tecnico bianconero. Quale Juventus si vedrà domenica pomeriggio a Reggio Emilia?

In porta rientra Sczcesny. In difesa potrebbe esserci De Sciglio con Caceres poi Rugani e Alex Sandro. Dybala è in ballottaggio con Bernardeschi.