Dopo le vittorie di Juventus e Napoli negli anticipi e la falsa partenza del Milan, la Serie A è entrata nel vivo con tutto il programma della prima giornata del torneo 2019/2020. Roma ride a metà: i giallorossi non sono andati oltre il 3-3 con il Genoa in casa mentre la Lazio ha stravinto in casa della Sampdoria dell'ex romanista Di Francesco per 3-0. Super Atalanta a Ferrara: la Spal era in vantaggio per 2-0 ma Gosens e una doppietta di Muriel hanno regalato i 3 punti alla Dea. Zaza regala i primi 3 punti al Torino mentre a Verona finisce 1-1 tra Hellas e Bologna. Preziosa vittoria in chiave salvezza per il Brescia in casa del Cagliari.

I numeri di giornata

29 reti segnate, 12 dalle squadra di casa e 17 in trasferta. Doppiette per Lorenzo Insigne, Ciro Immobile, Luis Muriel e Simone Zaza.

Spettacolo e gol a Roma: 3-3 tra i giallorossi e il Genoa

All'Olimpico la Roma non è riuscita a regalare a Paulo Fonseca la prima vittoria in Serie A: il 3-3 con il Genoa è stato un turbinio di emozioni ma i giallorossi non sono riusciti ad avere la meglio sulla squadra dell'ex Andreazzoli, che non ha mai perso la bussola ed è riuscita sempre a ritrovarsi. La Magica è sempre andata in vantaggio, in goal Under, Dzeko (super goal!) e Kolarov ma Pinamonti e Kouamé hanno messo in risalto tutti i problemi della difesa romanista. In goal anche capitan Criscito su calcio di rigore. Nonostante la voglia e l'abnegazione messa nel finale la Roma non è riuscita a vincere ma il nuovo tecnico dovrà lavorare molto sulla fase difensiva e il mercato ancora aperto potrà essere utile per dare forza al reparto.

Immobile fa 101 in Serie A: la Lazio batte 3-0 la Samp

Se Atene non ride, Sparta se la spassa: prendiamo in prestito la citazione per rendere meglio l'idea del momento calcistico della Capitale. Grande partenza per la squadra di Simone Inzaghi in casa della Sampdoria di Eusebio Di Francesco: la Lazio ha vinto 3-0 a Marassi grazie alla doppietta di Ciro Immobile e alla rete dell'ex Joaquin Correa. L'attaccante di Torre Annunziata ha siglato le reti numero 100 e 101 in Serie A contro i blucerchiati e il bottino, dopo i 90′ di Genova, dice: 50 in casa e 51 in trasferta.

Muriel fa sognare la Dea: Spal battuta in rimonta 3-2

Luis Muriel è stato l'acquisto di spicco del mercato dell'Atalanta e questa sera si sono iniziati a vedere i primi frutti: il colombiano, partito dalla panchina, ha realizzato la doppietta con cui la Dea ha ribaltato il risultato a Ferrara, visto che il primo tempo si era chiuso 2-1 per la Spal. Gosens in chiusura di prima frazione e l'ex Fiorentina hanno regalato i primi 3 punti a Gasperini che nell'ultimo mezz'ora ha stravolto la sua squadra e ha avuto ragione.  I ragazzi di Semplici si erano portati sul doppio vantaggio con Di Francesco e Petagna, al quarto 4 goal nei tre incroci tra questo torneo e quello scorso contro la sua ex squadra.

Zaza fa felice Mazzarri: il Toro batte 2-1 il Sassuolo

Dopo la sconfitta con il Wolverhampton il Toro si rialza e batte per 2-1 il Sassuolo nella gara d'esordio in Serie A. A decidere la sfida è stata una doppietta di Simone Zaza, che ha messo a segno un goal per tempo e ha permesso ai granata di tenere a distanza il neroverdi anche dopo il goal del solito Ciccio Caputo. L'attaccante lucano con i due goal di stasera ha messo a segno già cinque reti nella stagione 2019/2020 e ha già superato le realizzazioni della scorsa stagione (4).

Veloso risponde a Sansone: il Verona Bologna

Un punto per parte. A Verona il Bologna si era portato in vantaggio con Nicola Sansone al 15′ ma Miguel Veloso, con uno strepitoso calcio di punizione. Sinisa Mihajlovic ha seguito la partita dalla panchina ed è stato accolto tra applausi e cori da parte dei sostenitori felsinei e da tutto l'impianto veronese.

Cellino passa a Cagliari: buon esordio del Brescia

Nella serata del cuore per il presidente Massimo Cellino, ex numero uno del Cagliari per 22 anni, è stata la nuova squadra dell'imprenditore sardo a ottenere i 3 punti grazie ad un calcio di rigore realizzato da Alfredo Donnarumma al 54′ dopo due reti annullate a Bisoli per fuorigioco. L'attaccante classe 1990 è il primo calciatore a segnare all'esordio in Serie A dopo Dario Hubner.

Gli anticipi: vincono Juve e Napoli. Milan ko

La prima giornata di campionato si è aperta ieri con le gare della Juventus, in casa del Parma, e del Napoli, ospite della Fiorentina. I bianconeri hanno battuto i ducali con il minimo sforzo grazie ad una rete di Chiellini mentre gli azzurri hanno espugnato il Franchi dopo un pirotecnico 4-3. Doppietta di Insigne e le reti di Mertens e Callejon hanno permesso ad Ancelotti di conquistare i primi 3 punti dell'anno. Brutta caduta del Milan nel pomeriggio: la squadra di Giampaolo è stata sconfitta dall'Udinese per 1-0.