L'infortunio di Sami Khedira (operato al ginocchio, starà fuori 3 mesi) cambia il mercato della Juventus? Sì, le ultime notizie sulle possibili operazioni dei bianconeri confermano che lo stop del centrocampista tedesco può congelare la cessione di Emre Can. Inizialmente considerato in uscita, l'ex Liverpool non solo potrebbe essere trattenuto ma anche inserito in quella lista Champions dalla quale era stato escluso con grande rammarico del calciatore. "Se le cose non cambiano prenderò in esame altre situazioni", ha ribadito più volte manifestando così il proprio malumore per un'esperienza che immaginava diversa. E le cose sono cambiate: lo stop dell'ex Real impone riflessioni differenti. Compresa l'opportunità di restare a Torino, ipotesi che al momento resta difficile per le scelte della società che ha in mente un piano differente per alleggerire i conti (l'ex Reds ha uno stipendio netto di 5 milioni).

Cessione di Emre Can, chi può arrivare al suo posto

Dove può andare Emre Can? Al di là delle voci sulla Fiorentina (ma in quel caso l'ipotesi sarebbe di prestito) una delle piste più calde è relativa al Borussia Dortmund, un'operazione che prepara il terreno ad altre nelle quali il tedesco potrebbe essere utilizzato come moneta di scambio: una in particolare, l'affare Rakitic (il croato non è mai uscito dai Radar della Juventus ma guadagna 8 milioni netti a stagione); l'altra conduce in Francia e prende in esame Leandro Paredes.

L'obiettivo numero uno della Juventus è Sandro Tonali

Rakitic e Paredes sono nomi nella galassia degli interessi della Juventus ma ce n'è uno in particolare che è in cima alla lista delle preferenze: è Sandro Tonali del Brescia (19 anni) esploso in Serie A fino a guadagnare la fiducia del ct Mancini anche in Nazionale maggiore. Quanto costa? Secondo Transfermarkt ha una quotazione di 30 milioni ma il presidente dei lombardi, Cellino, è stato già chiaro al riguardo: non tratterà al di sotto dei 40/50 milioni per lasciar partire il ragazzo che si annuncia uno dei possibili protagonisti di Euro 2020.