Come andrà a finire il caso Mauro Icardi? La rottura tra il centravanti argentino e l'Inter che gli ha tolto la fascia di capitano è definitiva o potrà ricomporsi? Mentre in casa nerazzurra sono tutti concentrati sul match di Europa League in casa del Rapid Vienna ( Maurito è rimasto per sua scelta a Milanello), sulla vicenda si è espresso Sandro Mazzola. Una vita all'Inter quella dell'ex calciatore classe 1942 che si è schierato al fianco della società, bacchettando dunque Mauro Icardi

Per Sandro Mazzola l'Inter ha fatto bene a togliere la fascia di capitano a Mauro Icardi

Una vita in nerazzurro quella di Sandro Mazzola, grande gloria del nostro calcio. L'ex bandiera dell'Inter è intervenuto ai microfoni della popolare trasmissione "Un Giorno da Pecora" in onda su Rai Radio 1 per dire la sua sul caso Icardi e sulla scelta da parte del club milanese di togliergli la fascia di capitano per passarla a Samir Handanovic. Mazzola si è schierato dalla parte della dirigenza interista: "La fascia tolta a Icardi? E' un altro mondo rispetto a quando giocavo io, ma credo che l'Inter abbia fatto bene a prendere certe decisioni". Importante per l'ex campione nerazzurro dare un segnale a tutto il gruppo e in particolare alle giovani leve: "Perché altrimenti passa il messaggio che gli altri, specie i più giovani, possano fare quelle cose lì".

Il consiglio di Sandro Mazzola a Mauro Icardi

Sono cambiati i tempi e il calcio moderno è estremamente diverso da quello dei tempi di Mazzola. Nonostante tutto però la fascia di capitano comporta una grande responsabilità, che va tramandato anche ai calciatori più giovani: "La fascia è una cosa importante per un calciatore, io l'ho portata e so cosa vuol dire. Forse gli andava comunicato in modo diverso, parlando direttamente con lui, ma lasciargliela non sarebbe stato un buon esempio per i giovani". Cosa direbbe Sandro Mazzola dunque a Mauro Icardi all'indomani del caso della fascia? Poche parole, ma significative: "Cosa direi a Icardi? Cerca di lavorare e poi vediamo".