Nel giorno in cui il c.t. Julen Lopetegui formalizza l’addio al termine del Mondiale e firma con i Campioni d’Europa del Real Madrid la nazionale spagnola tira un sospiro di sollievo per due titolarissimi: Gerard Piqué e Dani Carvajal che hanno recuperato dai rispettivi problemi fisici. Il centrale del Barcellona venerdì prossimo sarà a disposizione e giocherà contro il Portogallo di Cristiano Ronaldo, non riuscirà a recuperare invece l’esterno del Real.

Scampato pericolo. Dunque allarme rientrato per Gerard Piqué, che nella giornata di lunedì si era fermato per un problema al ginocchio, che aveva fatto preoccupare anche il c.t. a Krasnodar, sede del ritiro spagnolo. Il giocatore del Barcellona ha smaltito la botta e secondo quanto riferiscono i media spagnoli non dà più alcun tipo di preoccupazione. Con il gruppo ha lavorato anche Dani Carvajal, infortunatosi nel corso della finale di Champions League con il Liverpool. Il suo recupero non verrà affrettato e il giocatore sarà a disposizione forse per il match con l’Iran.

La Spagna è inserita nel Gruppo B dei Mondiali di Russia 2018, esordirà venerdì 15 giugno contro il Portogallo, poi sfiderà il 20 giugno l’Iran e chiuderà la fase a gironi il 25 giugno contro il Marocco. Per molti potrebbe essere determinante per il primato nel girone il match d’apertura contro Cristiano Ronaldo. Per la Spagna sarà una sfida da non sbagliare assolutamente. Qualche dubbio di formazione ce l’ha Lopetegui che ha una base forte da cui partire. Naturalmente non si toccano il portiere De Gea, i difensori Piqué, Ramos e Jordi Alba, i centrocampisti Iniesta e Busquets e l’ala David Silva. Quasi sicuri del posto in squadra anche Diego Costa e Isco, un posto se lo giocano Koke, Saul e Thiago Alcantara. Mentre in difesa dovrebbe esserci il laterale del Chelsea Azpilcueta.