Lunedì 16, ore 18.30: Cristiano Ronaldo verrà presentato alla stampa, ai suoi nuovi tifosi, al mondo del calcio per una nuova era. In bianco e nero. Dopo una settimana intensissima in cui il fenomeno portoghese è stato protagonista assoluto pur non proferendo verbo, adesso dovrà parlare, spiegare il proprio pensiero, raccontare dei perché di una scelta che ha fatto e farà discutere a lungo. Il suo arrivo ufficiale è avvenuto nel pomeriggio di domenica: pollice verso l'alto, accanto a lui c'è Georgina Rodriguez. Così CR7 ha iniziato la sua avventura tricolore.

Atterraggio a sorpresa. Approfittando dell'attenzione tutta fissata sulla finale di Coppa del Mondo CR7 è atterrato a Caselle dopo le 17.30. Nel programma dovrebbe esserci anche una cena con il presidente Andrea Agnelli e la notte in un albergo del Centro.

Grecia addio. Lunedì sarà una giornata intensissima per la Juventus, Cristiano, i suoi tifosi e il mondo del calcio italiano. Intanto il neo acquisto bianconero ha già raggiunto l'aeroporto di Kalamata, interrompendo le sue vacanze greche a causa di condizioni meteo avverse alle escursioni in barca. Da Navarino a Torino, il tragitto è scritto e conosciuto. Farà a ritroso il viaggio che hanno compiuto prima Agnelli e poi Mendes martedì: per Cristiano un veloce viaggio in elicottero e poi, tutto pronto per la conferenza stampa.

Ritorno a Madrid. Il countdown è iniziato. Prima di tutto Cristiano era rientrato in Spagna. Dalla Grecia ha rpeso un volo diretto per Madrid dove si è recato per le ultime questioni private e d'affari da risolvere nel week-end. Infine, l'approdo a Torino per prepararsi al meglio. Senza show, senza riflettori puntati, senza presentazioni hollywoodiane. La Juve ha scelto il profilo basso, basta il nome per creare l'evento.

Visite mediche e conferenza. Cristiano Ronaldo si recherà nel nuovissimo J Training Center dove la Juventus da questa stagione si allenerà. Nel centro della Continassa – che ha sostituito Vinovo dedicato alle squadre giovanili – il cinque volte Pallone d'Oro svolgerà le visite mediche di rito.

Di nuovo vacanza, poi solo Juve. Superati gli esami e i test, per Cristiano inizierà la lunga attesa per parlare da juventino: alle 18.30 al media center verrà allestita la sala più capiente per ospitare tutti i giornalisti che si sono accreditati per l'evento dell'anno. Una conferenza normale, contenuta, che permetterà poi a Ronaldo di lasciare di nuovo Torino per ripartire. Altra breve vacanza, ultimo break. Poi, la full immersion bianconera.