La mano destra con le dita a ‘V', in segno di vittoria. Maglia nerazzurra addosso. Espressione determinata. Sguardo fisso nella telecamera dello smartphone e poi il clic che ha alimentato le speranze dei tifosi dell'Inter. La foto che Romelu Lukaku ha pubblicato in una story di Instagram ha riacceso ancheoggi il tam tam delle ultime notizie di calciomercato che giungono in tempo reale sul trasferimento dell'attaccante belga a Milano. "Good work out", un buon allenamento ha scritto a margine dello scatto il bomber attualmente in forza al Manchester United che Antonio Conte ha messo in cima alla lista delle preferenze assieme a Edin Dzeko. Vuole una coppia di punte pesanti, forti fisicamente che abbiano un impatto devastante nell'area di rigore.

Lukaku nerazzurro, altro indizio social dopo Nainggolan

Nero e azzurro i colori scelti casualmente [forse] per quello scatto che ha aggiunto un ulteriore indizio social rispetto al messaggio che 24 ore prima aveva postato il connazionale [e calciatore dell'Inter] Radja Nainggolan. "Tot snel", ci vediamo presto era stato il post lapidario del centrocampista che aveva scelto come immagine quella di un allenamento con la maglia dei ‘diavoli rossi' durante il quale è accanto proprio a Lukaku. Solo una suggestione oppure c'è qualcosa di vero, che vada oltre i contatti e una trattativa complicata per la reticenza degli inglesi? Vediamo a che punto è l'operazione messa in piedi dallo staff interista per regalare al tecnico il calciatore richiesto.

A che punto è la trattativa dell'Inter per Lukaku

Prestito biennale con obbligo di riscatto fissato a 70 milioni di euro. E' questa la proposta dell'Inter da mettere sul tavolo dello United per portare il calciatore a Milano. Un passo ufficiale, decisivo rispetto al quale si capirà fino a che punto sarà possibile portare avanti la trattativa. Dinanzi a un'apertura del club di Old Trafford la strada si metterebbe in discesa poi toccherebbe alla regia di Mino Raiola [agente del calciatore] fare in modo che tutti i tasselli del mosaico combacino, dalla formula alle condizioni economiche e alla durata del contratto [5 anni con stipendio da oltre 6 milioni netti al di là dei bonus].