L'arrivo di Cristiano Ronaldo alla Juventus non ha impressionato Kostas Manolas. Il difensore greco della Roma è pronto a sfidare CR7 e a trascinare i giallorossi proprio come accaduto nella magica sfida di ritorno contro il Barcellona dell'ultima Champions, quando grazie ad un suo gol la squadra di Di Francesco eliminò Messi e compagni. Tanti gli argomenti affrontati dal classe 1991 direttamente dal ritiro di Trigoria dove la Roma sta preparando la prossima stagione, partendo proprio dalla sfida alla Juve e a CR7.

Manolas sfida in velocità Cristiano Ronaldo e accende Roma-Juve

L'arrivo di Cristiano Ronaldo ha impreziosito e non poco la rosa della Juventus. Kostas Manolas, che ha già affrontato in passato CR7, non sembra particolarmente impressionato dalla prospettiva di doverlo fronteggiare in Serie A. A tal proposito, il difensore greco in un'intervista esclusiva ai microfoni di Sky Sport ha lanciato una vera e propria sfida al fenomeno portoghese che sarà presentato lunedì dai bianconeri: "CR7? Non sono preoccupato, sarà il campo a dire chi sarà più forte tra noi e i bianconeri. Hanno una rosa forte e competitiva ma devono dimostrarlo di partita in partita. Noi dobbiamo fare il nostro lavoro e dare il massimo. CR7 è tra i migliori al mondo, lui e Messi hanno vinto cinque Palloni d'Oro e hanno fatto più di cento gol in Champions. Ronaldo è un giocatore di altissimo livello ma noi non dobbiamo avere paura di nessuno. Chi è più veloce? Sono pronto a sfidarlo, vediamo in campo chi lo sarà".

La nuova Roma, Manolas fa il punto sul calciomercato

Manolas comunque a prescindere dagli avversari è concentrato soprattutto sulla Roma. La squadra giallorossa sta lavorando duramente per dare continuità al lavoro iniziato nella scorsa annata con Di Francesco, anche grazie agli innesti arrivati dal calciomercato: "Stiamo lavorando bene, molto duramente conosciamo già l'allenatore e sappiamo cosa vuole da noi. E' un vantaggio sapere già le sue idee, toccherà ai nuovi capirle in fretta per aiutare la squadra. Chi mi sta impressionando? Ho visto troppo poco ancora, ma sono tutti bravi ragazzi e stanno dando il massimo. Marcano lo conosco, abbiamo giocato sei mesi insieme all'Olympiacos. E' forte, si tratta di un giocatore di livello che sicuramente ci darà una mano nel corso della stagione".

Manolas resta alla Roma, e spera di poter contare ancora su Alisson

A proposito di calciomercato, anche in questa sessione il nome di Manolas è stato accostato alle possibili uscite. Alla fine però il greco è rimasto e metterà la sua esperienza al servizio della nuova Roma: "Il mio futuro? Sono felice a Roma e voglio rimanere qui, ho quattro anni di contratto e voglio dare il massimo per questa squadra. Speriamo rimanga anche Alisson, è un giocatore di altissimo livello e ci ha aiutato molto l’anno scorso. Speriamo di averlo a disposizione anche quest’anno".

Gli obiettivi della Roma per la stagione 2018/2019

E bisognerà ripartire proprio dalla notte di Champions storica contro il Barcellona, per provare ad arrivare fino in fondo a tutte le competizioni: "La serata in cui abbiamo battuto il Barcellona ci ha confermato che siamo una squadra forte, è andato via Nainggolan ma siamo rimasti quasi gli stessi. Siamo pronti e sono convinto che possiamo fare meglio dell'anno scorso. Il gol con il Barça è stato il momento più bello della mia carriera. Obiettivi? Fare il massimo e dare tutto in campo per dare soddisfazioni al nostro pubblico. Finale di Champions League? Magari, lo spero davvero tanto".