Ci risiamo. Il Paris Saint Germain torna nel mirino dell'Uefa per il Fair Play Finanziario. Questa volta il club della Tour Eiffel che sta letteralmente dominando il campionato francese rischia grosso. Nel mirino del massimo organo calcistico continentale ci sono i contratti di sponsorizzazione firmati dal Psg con il Qatar nelle scorse stagioni. Nel caso in cui dovessero essere riscontrati delle eventuali violazioni ai vincoli del FPF, essendo la società transalpina recidiva, potrebbe andare incontro addirittura all'esclusione dalle Coppe Europee e dunque dalla Champions League

Perché il Paris Saint Germain è tornato nel mirino dell'Uefa per il Fair Play Finanziario

A raccontare il tutto ci hanno pensato i colleghi de L'Equipe. Il Paris Saint Germain è finito nel mirino delle attenzioni dell'Uefa in chiave Fair Play Finanziario per i contratti sponsorizzazione firmati dal club con gli enti del Qatar, considerati più ricchi del normale. La Camera di Giudizio dell'ordine continentale che aveva preso in considerazione gli accordi successivi al 2015, ha deciso di porre sotto la lente d'ingrandimento anche quanto accaduto nel 2013/2014 e nel 2014/2015. Una situazione che ha spiazzato il club della Tour Eiffel che ha deciso di ricorrere al Tas di Losanna.

Cosa ha fatto il Psg per dribblare i vincoli del Fair Play Finanziario

Nell'ultimo incontro tra il Psg e l'Uefa si è arrivati alla riduzione del 37% dei contratti firmati dal 2015 in poi. Il tutto senza sanzioni per la società Bleus a patto che mantenesse il deficit sotto i 30 milioni di euro. Caso chiuso? Niente affatto perché l'organo continentale ha deciso di revisionare conti e contratti dei parigini antecedenti al 2015, inclusi precedentemente nell'accordo. Nel caso in cui anche questi fossero considerati più ricchi della normalità, allora arriverebbero sanzioni pesanti per il Paris Saint Germain.

Cosa rischia il Paris Saint Germain, i Bleus potrebbero essere esclusi dalla Champions

Cosa rischia il Paris Saint Germain in caso di ulteriori valutazioni del Fair Play Finanziario per le due stagioni antecedenti al 2015? Alla luce della recidività dei Bleus già puniti nel 2014, la società della Tour Eiffel potrebbe essere sanzionata in maniera più dura. Potrebbe addirittura arrivare l'esclusione dalle Coppe Europee, e dunque dalla Champions League. Una situazione che rappresenterebbe una vera e propria mazzata per il Psg.