Pal-Mil

Il Milan campione d’Italia non ha intenzione di fermarsi. I rossoneri, infatti, tenteranno in ogni modo di conquistare l’accesso alla finale della Coppa Italia 2011 in programma domenica 29 maggio all’Olimpico di Roma, che sarà il teatro del match decisivo. La squadra allenata da Max Allegri, però, sarà chiamata a battere il Palermo di Delio Rossi che, in occasione della semifinale di andata, è riuscito nell’impresa di pareggiare per 2-2 a San Siro grazie ad una splendida prestazione dell’uruguagio Abel Hernandez. Le probabili formazioni di Palermo-Milan, evidenziano come le due squadre non si risparmieranno per ottenere il prestigioso traguardo.

I rossoneri, dopo aver conquistato il tricolore grazie al punto ottenuto in Roma-Milan, sono rimasti nella Capitale per preparare al meglio la sfida contro la compagine siciliana. Soltanto dopo la gara di Coppa Italia la spedizione milanista tornerà alla base, dove i tifosi renderanno sicuramente il giusto omaggio agli autori di questa stagione straordinaria, rovinata – in parte – soltanto dall’eliminazione in Champions League contro il Tottenham. Allegri è motivatissimo a conquistare la finale della coppa nazionale: “Lo scudetto deve essere un punto di partenza. Vogliamo vincere anche la Coppa Italia”. Il tecnico saprà come infondere la giusta carica ai propri ragazzi, in maniera tale da provare a conquistare il ‘double’ ma soprattutto perché all’Olimpico potrebbe verificarsi una suggestiva sfida contro l’Inter di Leonardo.

I rosanero di Delio Rossi, invece, vorranno riscattare una stagione al di sotto delle aspettative. Per il Palermo, l’accesso alla finale comporterebbe l’automatica qualificazione alla prossima edizione dell’Europa League, visto che nell’altra semifinale (Inter-Roma) entrambe le formazioni sono già certe di partecipare ad una competizione europea grazie al piazzamento in campionato. Inoltre, la società siciliana – dopo le due finali perse nel ’74 e nel’79 con

Miccoli

tro Bologna e Juventus –  vuole provare a scrivere per la prima volta il proprio nome nell’albo d’oro della Coppa Italia. Intanto, il Palermo si affiderà anche ad un dato curioso per conquistare la finale:  è reduce da 4 vittorie interne consecutive ufficiali contro il Milan, ottenute sempre in serie A, nelle stagioni 2007/08 (2-1), 2008/09 (3-1), 2009/10 (3-1) e 2010/11 (1-0).

A testimoniare l’importanza della gara del Barbera ci ha pensato Fabrizio Miccoli, che tramite il suo profilo ufficiale di Facebook ha affermato: “Faccio i complimenti al Milan per lo scudetto, ma martedì noi ci giochiamo la vita”. Significative anche le parole di Antonio Nocerino, il quale ha sintetizzato in poche frasi lo stato d’animo dello spogliatoio rosanero: “Per noi la sfida con il Milan è il culmine di un progetto portato avanti da tre anni, lasceremo in campo tutto quello che abbiamo. Non servono altre parole, partite come queste si caricano da sole”. Insomma, tutta la squadra non sta più nella pelle, la città ha il fiato sospeso per l’appuntamento che può essere considerato come il più importante della stagione mentre i supporter sono pronti a sostenere i propri beniamini per provare a scrivere una pagina storica della società rosanero.