Novara finale play off Serie B

È il Novara la terza squadra che centra la promozione in Serie A. Dopo Atalanta e Siena, promosse nella regular season e in attesa degli sviluppi legati all'inchiesta calcioscommesse, la formazione piemontese torna nella massima divisione grazie alla vittoria nel play-off della Serie B e dopo un’attesa durata ben cinquantacinque anni. Un successo meritato quello dei ragazzi di Tesser, i quali già in campionato hanno dimostrato di essere una compagine solida e compatta in più di una occasione.

La gara di ritorno – dopo la finale di andata terminata 0-0 – ha visto un netto dominio del Novara, passato in vantaggio dopo appena 16’ grazie ad una punizione dal limite dell'area di rigore, calciata alla perfezione dall'attaccante argentino Pablo Gonzalez. Nell’azione precedente, però, da segnalare l’espulsione di Cesar per fallo da ultimo uomo. Tuttavia il tecnico Dal Canto, per ovviare al cartellino rosso rimediato dal difensore, preferisce richiamare in panchina il talentuoso El Shaarawy – richiesto da Milan, Inter e Napoli – per sistemare la retroguardia con Trevisan. Nonostante l’uscita dell’italo-egiziano, il Padova sfiora in più riprese il pareggio con Vantaggiato e Italiano, fermati dall’ottimo portiere del Novara Ujkani. Risulta decisiva per il punteggio e per la promozione, però, la rete del 2-0 siglata da Rigoni con un bel diagonale a un quarto d’ora dal termine, che trascina il Novara nel paradiso della Serie A e costringe il Padova ad una bruciante sconfitta. Il triplice fischio dell’arbitro Guida non può che coincidere con l’inizio della festa per la promozione e con il ritorno del Novara tra le grandi del nostro calcio.

Questo il tabellino di NOVARA-PADOVA 2-0:

Novara (4-3-1-2): Ujkani; Morganella, Lisuzzo, Ludi, Gemiti; Marianini, Porcari, Rigoni (39′ st Rubino); Motta (32′ st Centurioni), Bertani, Gonzalez (9′ st Drascek).

A disposizione: Fontana, Gheller, Parola, Pinardi. Allenatore: Tesser.

Padova (4-3-3): Cano; Crespo, Cesar, Legati, Renzetti; Bovo, Italiano, Cuffa (29′ st Drame); De Paula, Vantaggiato (21′ st Di Nardo), El Shaarawy (17′ Trevisan).

A disposizione: Agliardi, Vicente, Rabito, Ardemagni. Allenatore: Dal Canto.

Arbitro: Guida

Marcatori: 16′ Gonzalez (N); 25′ st Rigoni (N)

Ammoniti: Rigoni (N), Crespo (P), Italiano (P), Vantaggiato (P), Gemiti (N)

Espulso: 14′ Cesar (P)