La guerra tra Neymar e il Barcellona è scoppiata appena il calciatore ha manifestato la volontà di lasciare la Catalogna e abbracciare l'offerta del Paris Saint-Germain da 30 milioni netti a stagione per l'ingaggio. Pagata la clausola di 222 milioni di euro, il calciatore e il club francese hanno messo a segno il colpo del secolo (mai s'era raggiunta la cifra complessiva – stipendio e tasse comprese – di 600 milioni di euro per una trattativa) e lasciato un pugni di mosche in mano ai blaugrana.

La reazione è stata rabbiosa da parte dei tifosi ("traditore e mercenario", così è stato definito il brasiliano), piccata da parte della società che – oltre a sollevare la questione del Fair Play finanziario e a dirsi pronta a denunciare il comportamento di O Ney e dello sceicco alla Fifa – adesso si fa scudo della burocrazia e dei cavilli legali nel botta e risposta a distanza.

Neymar chiede 26 milioni al Barcellona.

Il transfer non è ancora arrivato e l'ex Santos – passerella a parte davanti ai nuovi sostenitori – sarà costretto a rimandare il debutto con la maglia numero 10. Neymar, però, non sta a guardare e agli strali che arrivano dalla Spagna replica sganciando bombe in carta bollata… Secondo quanto riportato dal giornale carioca ‘Globoesporte' il calciatore è pronto a fare ricorso alla Fifa contro il suo oramai ex club, pur di ottenere i 26 milioni di bonus previsti dal rinnovo di contratto firmato lo scorso anno.

La battaglia legale sul bonus previsto nel vecchio contratto.

Soldi che i catalani non hanno alcuna intenzione di versare e sono certi che, facendo appello a questioni legali, l'intera somma del premio doveva essere corrisposta solo in caso di permanenza. Il Barça, infatti, si dice disposto a pagarne quota parte per un solo anno.

Il transfer non c'è ancora, O Ney può debuttare il 20 agosto.

Quando potrà giocare Neymar col Psg? Il documento internazionale non è ancora arrivato ed è praticamente impossibile che sia in campo domenica prossima contro il Guingamp. C'è tempo fino alla mezzanotte di sabato per inviare alla Lega francese il transfer da parte della Federazione spagnola, ma l'impressione è che il Barça voglia ancora prendere tempo fino al 18 agosto poi il Psg potrebbe rivolgersi alla Fifa: in tal caso l'esordio di O Ney verrebbe differito al 20 agosto in occasione di Psg-Tolosa, terza giornata di Ligue 1.