James Rodriguez al Napoli, a che punto è la trattativa? In fase molto avanzata sia per quanto riguarda l'intesa con i blancos (prestito oneroso da 7, massimo 10 milioni, con tetto di 34 milioni per il diritto di riscatto) sia per quanto riguarda l'accordo con il calciatore (stipendio netto tra di 6.5 milioni di euro, concessioni sui diritti d'immagine e contratto fino al 2024). Sono queste le ultime notizie di oggi sull'operazione che viene condotta in tempo reale al pari di altri affari che rivoluzioneranno la rosa in questa sessione estiva di calciomercato. Quando ci sarà l'annuncio? Non dovrebbe essere dato prima del 7 luglio, quando terminerà al Copa America dove l'ex Bayern è attualmente impegnato con i Cafeteros. Ma tutto può succedere.

A James Rodriguez può andare la 10 di Maradona?

Immaginiamo allora che a breve arrivi la comunicazione ufficiale dell'ingaggio, quale casacca indosserà? Che numero sulle spalle avrà James Rodriguez in azzurro e nel giorno della presentazione? A Napoli la maglia 10 che fu di Diego Armando Maradona è considerata una reliquia come il capello dell'ex Pibe de Oro. E l'ipotesi che a indossarla sia un altro calciatore ha fatto ribollire il sangue nelle vene ai tifosi azzurri. Un sacrilegio, dicono, pensare che quel numero magico finisca sulle spalle di qualcun altro. Chi? Il ‘bandito', il campione che Carlo Ancelotti ha voluto (e De Laurentiis ha deciso di prendere) per rilanciare le ambizioni della propria squadra.

A Monaco di Baviera indossava la 11, c'è un motivo

A Monaco di Baviera James Rodriguez indossò la numero 11, la 10 era appannaggio di Arjen Robben. Ed è stata una delle poche deroghe a quella che per contratto di sponsorizzazione gli spetterebbe di diritto: l'olandese, testimonial dell'Adidas – la stessa Casa che ha puntato sul sudamericano – riuscì così a far valere la propria prelazione. A Napoli, però, le cose potrebbero cambiare in virtù degli accordi che vanta il calciatore. Ne dà notizia la rivista americana Forbes che ha rivelato come nel contratto rinnovato nel 2015 ci sia una clausola che al giocatore assegna di diritto quella maglia.

Il numero di casacca stabilito dal contratto con lo sponsor Adidas

E' dal 2007/2008 che James Rodriguez indossa quella maglia (a cominciare dalla selezione Under 17 della Colombia) mentre con i club è divenuta consuetudine dal 2012-2013. Ecco perché non è da escludere del tutto la possibilità che, complice la possibilità di trarre profitto dal merchandising, anche a Napoli vesta la maglia numero dieci con buona pace della tradizione romantica, della storia e della nostalgia.

James Rodriguez, l'uomo da 15 milioni (in contratti di sponsorizzazione)

Quanto guadagna dalle sponsorizzazioni James Rodriguez? Non è certo ai livelli di Cristiano Ronaldo, Lionel Messi oppure Neymar ma la grande popolarità in Sud-America fa del ‘bandito' un calciatore brand appetito dai marchi, siano essi grandi firme dell'abbigliamento (Calciv Klein) oppure del trading online (Libertex). Secondo alcune stime avrebbe introiti annui per 15 milioni di dollari (circa 14 milioni in euro). Quarto nella piattaforma dei social alle spalle dei big con 91 milioni di followers, un post del sudamericano vale 400 mila dollari (351 mila euro e rotti).