L'ingaggio di Krzysztof Piatek e la cessione di Gonzalo Higuain al Chelsea dopo l'arrivo di Paquetà dal Flamengo (un'operazione annunciata da tempo). Si chiuderà così la sessione di mercato di gennaio del Milan? Non è detto. Sia perché lo staff rossonero può ancora effettuare una cessione importante (Çalhanoğlu) per non gravare sul bilancio, sia perché il prossimo colpo potrebbe portare a Gattuso un nuovo esterno d'attacco piuttosto che un altro centrocampista (complice il recupero di Biglia). Stefano Sensi del Sassuolo è nel mirino ma la richiesta per il 23enne centrale è alta (18 milioni) e non c'è alcuna volontà da parte degli emiliani di fare sconti.

Il no del Napoli alla richiesta di prestito per Diawara. Impossibile per adesso mettere in cantiere altri esborsi economici, i paletti piazzati dalla Uefa e dal Fair Play Finanziario lo impediscono. E' anche per questa ragione che i rossoneri hanno bussato alla porta del Napoli per Amadou Diawara, centrocampista guineano classe 1997 che in azzurro non riesce a trovare continuità di gioco. Undici presenze (10 in Serie A, 1 in Coppa Italia), 573 minuti giocati (media di 52′ a match) sono davvero poco e hanno spinto l'entourage del calciatore a cercare una squadra che gli possa garantire maggiore visibilità. Il Milan ci ha provato: prestito con diritto di riscatto è la formula proposta ai partenopei. Secca la risposta: no, grazie. Anche perché con la cessione di Rog non ci saranno altre uscite nel settore di centrocampo.

Chi sono i nomi sul taccuino di mercato? Se si sblocca l'operazione Çalhanoğlu (il Lipsia ha raffreddato la pista per le richieste economiche) allora è possibile ipotizzare l'arrivo di un altro calciatore in quel settore del campo. Il profilo? In linea con le direttive del neo ad, Gazidis: calciatori giovani e di prospettiva, niente operazioni che rischiano di pesare (troppo) sui conti. Accantonata la pista Batshuayi (per il quale l'Everton ha messo sul piatto del Borussia 40 milioni) sono quattro i nomi sull'agenda di Leonardo come rilanciato da Sky Sport: oltre a Carrasco (costa troppo), in cima alla lista ci sono anchel’olandese Danjuma Groeneveld del Club Bruges, il maliano Djenepo dello Standard Liegi e il portoghese Gelson Martins dell’Atletico Madrid.