Matthijs de Ligt è vicinissimo alla Juventus, non ci sono più ostacoli per il passaggio del 19enne difensore centrale tra le fila dei bianconeri. Molto presto Maurizio Sarri avrà a disposizione uno dei più forti e promettenti calciatori in Europa, l'obiettivo è aggregarlo alla squadra prima della partenza per la tournée in Asia prevista per il 19 luglio. Così sarà, a giudicare dalle conferme che arrivano da Amsterdam. Le ultimissime di calciomercato sulla trattativa con l'Ajax raccontano in tempo reale due notizie ad oggi molto importanti per lo sviluppo dell'operazione: 1) il capitano dei ‘lancieri' non è partito assieme al resto della squadra per il ritiro in Austria, a conferma che ormai il trasferimento a Torino è imminente; 2) il club bianconero ha provveduto ad alzare l'offerta sottoposta agli olandesi nei giorni scorsi, formalizzandone una nuova decisiva per la più classica fumata bianca.

Juve-Ajax, accordo raggiunto: 70 milioni per Matthijs de Ligt

La Juventus aveva offerto 50/55 milioni di parte fissa più altri 10 in bonus, una cifra che era stata modulata sulla promessa fatta nel 2018 dalla società al calciatore: in cambio della sua permanenza per un'altra stagione gli aveva assicurato che, dinanzi a un'offerta di quelle proporzioni, non avrebbe giocato al rialzo agevolandone la partenza. Le cose non sono andate proprio in questo modo ma alla fine la quadra è stata trovata portando l'asticella un po' più in alto: 70 milioni di euro, 3 in più rispetto all'ultimo rilancio. Accordo pieno, il calciatore è atteso in Italia nelle prossime ore. E' il secondo colpo top dopo CR7 nell'estate scorsa.

Contratto, stipendio, clausola rescissoria e commissioni: tutte le cifre

Forte dell'assenso dato da Matthijs de Ligt, la Juventus è riuscita a condurre la trattativa nei tempi giusti ed evitando scossoni. Del resto aveva già in pugno l'intesa con il difensore che in bianconero firmerà un contratto di cinque anni con stipendio netto di 12 milioni. Prevista anche una clausola rescissoria super da 150 milioni di euro. Mentre a Mino Raiola, agente del centrale olandese, dovrebbe andare un importo di circa 11 milioni in commissioni come onorario per la mediazione svolta.