11 Novembre 2015
15:47

Manchester, Mazzarri l’inglese: studia la lingua e aspetta una chiamata

L’ex allenatore dell’Inter si trova attualmente in Inghilterra, per cercare di migliorare e di prendere dimestichezza con la lingua. La sua permanenza nel paese britannico, potrebbe anche dargli l’opportunità di trovare un’altra squadra da guidare.
A cura di Alberto Pucci

Il periodo è quello giusto, ma lui preferisce aspettare nel paese della Regina Elisabetta. Tra gli allenatori che attendono una chiamata, c'è anche Walter Mazzarri: rimasto a piedi un anno fa, dopo la sua brutta esperienza all'Inter, e ancora sotto contratto con il club di Erick Thohir. In attesa che il telefono si metta a squillare, l'allenatore livornese è volato a Manchester per perfezionare il suo inglese e studiare da vicino il calcio anglosassone. Accostato anche alla panchina della Sampdoria in queste ultime ore, Mazzarri guarda però con maggior interesse al "football" britannico dove, anche lì, ci sono panchine surriscaldate da risultati per nulla soddisfacenti. Come confermato in una recente intervista a Sportitalia, anche il suo agente Andrea D'Amico ha dichiarato che Mazzarri preferirebbe un'avventura all'estero: "In questo momento stiamo valutando diversi progetti, ma stiamo dando precedenza a quelli fuori dall'Italia".

Come Ranieri – A Milano non lo ricordano con grande affetto, a Napoli neanche. E così, per il 54enne tecnico di San Vincenzo, potrebbero presto aprirsi le porte di un club inglese, magari alla ricerca di un "manager" con esperienza italiana. Dopo otto panchine diverse, tra Serie C, B e massimo campionato, e con una Coppa Italia sopra il camino (vinta a Napoli nella stagione 2011/2012), Mazzarri è a caccia di nuove soddisfazioni nella Premier League: campionato che, in questo momento, sta ammirando il Leicester "made in Italy" del collega Claudio Ranieri. Prendendo in prestito il titolo della sua autobiografia, si potrebbe dunque affermare che il meglio deve ancora venire per "Sir Walter" che ha scartato l'ipotesi di vivere a Londra (troppi italiani per strada) e di sistemarsi vicino all'Old Trafford e a pochi minuti da Anfield Road: posizione strategica anche per assistere dal vivo alle gare dello United e del City, ma anche a quelle di Everton e Liverpool

L’intervista di Haaland in inglese è da bippare:
L’intervista di Haaland in inglese è da bippare: "Stai attento alle parolacce". E lui continua
Pogacar cade, Vingegaard lo aspetta per giocarsi il Tour alla pari: è lo sport allo stato puro
Pogacar cade, Vingegaard lo aspetta per giocarsi il Tour alla pari: è lo sport allo stato puro
Bernardeschi prende la parola nello spogliatoio del Toronto: discorso in inglese, nessuno fiata
Bernardeschi prende la parola nello spogliatoio del Toronto: discorso in inglese, nessuno fiata
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni